Serie B, giornata n°36: Crotone verso la A

0

Oggi va in scena l’intera giornata n°36 del campionato di Serie B. Come da tradizione, la cadetteria risulta molto avvincente e anche questo turno prevede sfide decisive per i diversi obiettivi.

Crotone ad un passo dalla promozione in Serie A

Si inizia alle 18:45 (diretta su Dazn e Rai Sport) con la sfida tra Livorno e Crotone. Primo match point per i calabresi: contro i labronici già retrocessi è obbligatoria la vittoria. Con i probabili tre punti in tasca, i calabresi potrebbero già festeggiare stanotte la seconda promozione della loro storia in Serie A, sperando in un passo falso dello Spezia. Attenzione, però, a prendere sottogamba la sfida: Stroppa vuole concentrazione e non ammette leggerezze. Gli amaranto proveranno ad avere un sussulto, ma pare davvero difficile frenare la corsa inarrestabile di Simy e compagni verso una promozione inseguita lungo tutta la stagione.

Tutte le altre gare si disputeranno alle ore 21, in diretta su Dazn.

Frosinone atteso alla reazione. Spezia e Pordenone: trasferte insidiose

Lo Spezia proverà a rinviare la festa dei pitagorici: trasferta insidiosissima in casa della Cremonese. I grigiorossi, partiti con altre ambizioni, hanno vissuto un campionato sottotono. Dopo la sospensione, però, hanno mostrato qualità e gioco rinnovate. Urgono punti per scongiurare gli eventuali play-out e dunque non sarà impresa facile per i bianconeri.

Anche il Pordenone, quarto in classifica, sarà alle prese con una ostica gara contro l’Ascoli. I marchigiani hanno cambiato marcia e proveranno anche loro a chiudere la pratica salvezza.

Potrebbe approfittarne il Frosinone: la squadra ha raccolto pochissimo alla ripresa del calcio giocato e da favorita per la promozione diretta si è ritrovata a battagliare per i play-off. Arrivare tra le prime quattro diventa vitale per evitare brutte sorprese: ospiterà il già promosso Benevento, che non ha più nulla da chiedere al campionato stravinto.

Play-off Serie B: sfide incrociate!

Sempre in zona play-off, in programma due incontri importantissimi: Chievo-Cittadella e Salernitana-Empoli.

Il primo è un derby veneto: i clivensi hanno deluso e vogliono rientrare nella prime otto; dall’altra parte, il Cittadella avrebbe tutte le carte in regola per riprovare a coronare il sogno Serie A tramite la bagarre degli spareggi, un anno dopo la cocente eliminazione patita contro l’altra squadra di Verona.

A Salerno partita fondamentale: i campani vogliono blindare la posizione play-off, mentre i toscani si giocano una delle ultime occasioni di entrare nel lotto. L’Empoli resta comunque la più grande delusione della stagione.

Attenzione anche al Pisa: i neroazzurri sono la grande rivelazione e non intendono porsi limiti. La gara di stasera non è però di quelle semplici: il Cosenza è affamato di punti per aggrapparsi almeno allo spareggio play-out.

Zona salvezza: Oddo torna a Perugia. Sfide fondamentali per la permanenza in Serie B

Proprio in coda, da non perdere due match salvezza da brivido: Venezia-Juve Stabia e Trapani-Pescara.

I lagunari sono in forma e vogliono provare ad allungare in modo decisivo; le “vespe“, però, sono pronte a dare battaglia, come dimostrato nell’ultimo turno contro il Chievo.

I siciliani non hanno invece altre possibilità che vincere e sperare: gli abruzzesi si giocheranno il tutto per tutto.

Nel gruppo delle squadre in lotta per la salvezza anche il Perugia: gli umbri ritrovano Massimo Oddo in panchina, allontanato a gennaio e richiamato per salvare una squadra in enorme difficoltà. La partita contro l’Entella è la prima delle tre finali.

Serie B: giornata n°36. Calendario e programma

Venerdì 24/07

Ore 18:45 – Livorno-Crotone
Ore 21:00 – Salernitana-Empoli
Ore 21:00 – Trapani-Pescara
Ore 21:00 – Cremonese-Spezia
Ore 21:00 – Ascoli-Pordenone
Ore 21:00 – Virtus Entella-Perugia
Ore 21:00 – Chievo Verona-Cittadella
Ore 21:00 – Frosinone-Benevento
Ore 21:00 – Venezia-Juve Stabia
Ore 21:00 – Cosenza-Pisa

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui