Serie B, giornata 36: festa Parma, Como a un passo dal sogno

0

Dopo tre anni il Parma può festeggiare il ritorno in Serie A: nella giornata 36 di Serie B è decisivo il pareggio sul campo del Bari. Como a un passo dalla promozione diretta grazie al successo in extremis contro il Cittadella, che tiene il Venezia a quattro punti di distanza quando mancano solo due giornate alla fine della regular season. I lagunari perdono a Catanzaro, una sconfitta che potrebbe essere determinante nella corsa al secondo posto. È bagarre per gli ultimi posti in zona playoff, scendendo in classifica la Feralpisaló è quasi spacciata avendo quattro punti di ritardo rispetto alla zona playout.

Serie B, giornata 36: Bari-Parma 1-1, Como-Cittadella 2-1, Catanzaro-Venezia 3-2

Il Parma ce l’ha fatta: con due turni di anticipo arriva la promozione in Serie A, categoria che i ducali ritrovano dopo tre stagioni. Bastava un punto per raggiungere l’obiettivo, così è stato: i gialloblù pareggiano 1-1 sul campo del Bari, che manca la vittoria per l’undicesima giornata di fila. Vantaggio degli emiliani al 50′ con un gran destro a giro di Bonny dal limite dell’area, pareggia Di Cesare al 68′ con una conclusione pazzesca all’incrocio dei pali da posizione defilata in area.

Momento magico per il Como, che batte 2-1 il Cittadella. Sesta vittoria nelle ultime sette partite per i lariani, che avvicinano la promozione diretta in Serie A. I veneti, invece, si fermano dopo sette risultati utili consecutivi. Vantaggio degli ospiti al 71′ con una bella giocata di Pittarello a centro area, pareggia Verdi al 73′ con un sinistro da fuori area nell’angolino. Goldaniga completa la rimonta al 94′ con un tap-in a porta vuota sugli sviluppi di un corner.

Dopo tre vittorie consecutive si ferma la corsa del Venezia, che perde 3-2 sul campo del Catanzaro: per i calabresi è il quarto risultato utile consecutivo. Vantaggio dei giallorossi al 5′ con un colpo di testa di Pontisso, poi la doppietta di Idzes ribalta il risultato in favore dei lagunari. Il difensore della nazionale indonesiana pareggia al 14′ con un colpo di testa a porta vuota sugli sviluppi di una punizione e ribalta i giochi al 55′ con una ribattuta vincente in mischia su azione da calcio d’angolo. Iemmello riporta la partita sui binari del Catanzaro con un’altra doppietta: l’attaccante pareggia al 59′ con uno stacco vincente sugli sviluppi di una punizione e firma il sorpasso al 96′ su calcio di rigore. I veneti giocano in dieci uomini dal 57′ per l’espulsione di Sverko.

Cremonese-Pisa 2-1, Spezia-Palermo 1-0, Lecco-Sampdoria 0-1, Reggiana-Modena 1-0, Ascoli-Cosenza 0-1

La Cremonese torna a vincere dopo tre partite battendo 2-1 il Pisa, che si ferma dopo tre risultati utili consecutivi. I grigiorossi si giocano le residue speranze per conquistare la promozione diretta in Serie A. Vantaggio dei padroni di casa al 13′ con un rigore trasformato da Ciofani, pareggia D’Alessandro al 48′ con un destro vincente tutto solo davanti al portiere. Coda riporta avanti la Cremonese all’85’ con una splendida punizione.

Ancora un risultato negativo per il Palermo, che manca la vittoria per la settima giornata di fila. I siciliani perdono 1-0 a domicilio dello Spezia, che torna al successo dopo quattro giornate e fa un passo importante verso la salvezza. Di Serio è il match winner al 16′ con un pallonetto sfruttando un retropassaggio sbagliato verso il portiere.

Vince con lo stesso risultato anche la Sampdoria battendo in trasferta il Lecco, che subisce la terza sconfitta consecutiva. I liguri tornano al successo dopo quattro giornate: decisivo il gol di De Luca all’81’ con un tap-in sulla linea di porta. Padroni di casa in dieci uomini dal 73′ per l’espulsione di Lepore.

La Reggiana resta in corsa per i playoff battendo 1-0 il Modena nel derby: per la squadra di Nesta si tratta della seconda vittoria consecutiva. Gol decisivo di Gondo al 64′ su calcio di rigore. Successo con lo stesso risultato, questa volta in trasferta, per il Cosenza che supera l’Ascoli: per i calabresi si tratta della terza vittoria consecutiva. Decisivo il solito Tutino al 41’ con uno splendido destro a giro in area.

Feralpisalò-Brescia 2-2, Südtirol-Ternana 4-3

Finisce in parità il derby lombardo tra Feralpisaló e Brescia: secondo pareggio consecutivo per i Leoni del Garda, terzo per le Rondinelle. Vantaggio degli ospiti al 4′ con un gran colpo di testa di Bisoli, pareggia Dubickas al 9′ con un sinistro vincente in area dopo una respinta del portiere. Rimonta completata al 29′ grazie a uno splendido stacco di testa di La Mantia. Al 42′ pareggia Papetti con un tap-in sugli sviluppi di un corner.

Sette gol e tante emozioni nella sfida tra Südtirol e Ternana. A spuntarla sono i bolzanini per 4-3, un successo importante per inseguire il sogno playoff. Gli umbri, invece, subiscono la seconda sconfitta di fila. Vantaggio dei padroni di casa al 9’ con un colpo di testa di Odogwu, pareggia Pereiro al 23’ con un sinistro vincente da pochi passi. Luperini completa il sorpasso al 33’ con uno stacco vincente, ma al 51’ pareggia Casiraghi con un gran sinistro in area sotto la traversa. Ospiti di nuovo avanti al 67’ grazie a Luperini, che firma la doppietta personale con un tap-in da pochi passi, poi al 75’ fa doppietta anche Casiraghi su calcio di rigore. Cala il poker El Kaouakibi all’85’ con una ribattuta vincente. La Ternana gioca in dieci uomini dal 60’ per l’espulsione di Boloca.

Serie B, giornata 36: la classifica

Serie B, giornata 36: festa Parma, Como a un passo dal sognoSerie B, giornata 36: festa Parma, Como a un passo dal sogno

Serie B, il programma della giornata 37

Serie B, giornata 36: festa Parma, Como a un passo dal sogno

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui