Serie B, giornata 37: retrocedono SPAL e Benevento

0

Arrivano nuovi verdetti nella giornata 37 di Serie B: la SPAL perde in casa contro il Parma e retrocede in Serie C, stessa sorte anche per il Benevento nonostante il successo ai danni del Modena. Il Frosinone batte il Genoa nel big match di giornata, il Bari blinda il terzo posto mentre Cagliari e Parma vanno a caccia del quarto posto mettendo pressione al Südtirol. Il Venezia sale al settimo posto, altre quattro squadre sono in lotta per un posto nei playoff. Al Perugia serve un’impresa per evitare la retrocessione diretta.

Serie B, giornata 37: Frosinone-Genoa 3-2, Cagliari-Palermo 2-1

Primo posto blindato con un turno di anticipo. Nella sfida fra le due squadre già promosse in Serie A, il Frosinone batte 3-2 il Genoa e ottiene la terza vittoria consecutiva, mentre i liguri si fermano dopo tredici risultati utili di fila. Vantaggio del Grifone al 14’ con un gol strepitoso di Badelj, che stoppa la sfera e calcia col mancino da fuori area mandando la sfera all’incrocio dei pali. Bani viene espulso al 27’ e lascia i rossoblù in dieci uomini, poi al 29’ pareggia Mazzitelli su calcio di punizione. Boloca completa la rimonta nel recupero del primo tempo con un destro piazzato in area, e al 77’ Borrelli cala il tris con un tap-in a porta vuota. Gudmundsson accorcia le distanze al 92’ con una girata da pochi passi.

Terza vittoria consecutiva del Cagliari che supera 2-1 il Palermo e si avvicina al quarto posto, distante solo un punto. I siciliani, invece, si fermano dopo tre risultati utili di fila ma restano in zona playoff. Rosanero in vantaggio al 16’ con la zampata di Segre da pochi passi, pareggia Deiola al 25’ con un destro al volo a centro area. Marconi viene espulso al 56’ e lascia il Palermo in dieci uomini, poi al 64’ Lapadula completa la rimonta con un gran diagonale.

Bari-Reggina 1-0, SPAL-Parma 0-1, Venezia-Perugia 3-2, Brescia-Pisa 1-1, Südtirol-Cittadella 1-1

Il Bari si assicura il terzo posto battendo 1-0 la Reggina, che subisce la terza sconfitta nelle ultime quattro partite. Settimo risultato utile di fila per i pugliesi, che segnano al 45’ con una zampata di Folorunsho sul cross di Esposito. Restando alla zona playoff, il Parma vince con lo stesso risultato a domicilio della SPAL che subisce la seconda sconfitta consecutiva e retrocede in Serie C. Terza vittoria nelle ultime quattro partite per i ducali, ora a un punto dal quarto posto: gol decisivo di Vázquez al 75’ su calcio di rigore.

Balzo del Venezia in zona playoff: quarta vittoria nelle ultime cinque partite dopo aver battuto 3-2 il Perugia, che non vince da otto giornate e ora rischia la retrocessione diretta. Vantaggio dei lagunari al 26’ con uno splendido destro a giro di Pierini da fuori area, raddoppia Carboni al 42’ con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner. Cala il tris Ellertsson al 60’ con un sinistro a centro area, poi segnano gli umbri al 64’ con un tap-in di Luperini a porta vuota. Casasola (espulso nel finale) accorcia le distanze al 78’ su calcio di rigore.

Il Brescia è a un passo dai playout, basterà un punto nell’ultimo turno della regular season. Finisce 1-1 la sfida contro il Pisa, che torna a muovere la classifica dopo quattro sconfitte consecutive. Rondinelle in vantaggio al 53’ con un destro al volo di Bisoli in area, pareggia Masucci al 79’ con un colpo di testa. Stesso punteggio anche tra Südtirol e Cittadella: terzo pareggio nelle ultime quattro partite per i bolzanini. Vantaggio degli ospiti al 47’ con un destro all’angolino di Antonucci dal limite dell’area, pareggia Odogwu al 69’ con una bella girata sotto la traversa.

Ascoli-Cosenza 1-1, Como-Ternana 3-1, Benevento-Modena 2-1

Finisce con lo stesso risultato anche la sfida tra Ascoli e Cosenza. Quinto pareggio nelle ultime sei partite per i calabresi, che nell’ultimo turno proveranno a conquistare la salvezza diretta. Servirà una vittoria contro il Cagliari e un risultato negativo del Cittadella. Lupi della Sila in vantaggio dopo due minuti con D’Orazio che colpisce di testa sugli sviluppi di un corner, pareggia Buchel al 36’ con un gol straordinario calciando al volo da fuori area. I rossoblù chiudono la sfida in dieci uomini per l’espulsione di Vaïsanen al 94’.

Dopo sei partite a secco il Como torna a vincere battendo in rimonta 3-1 la Ternana, che subisce la quarta sconfitta consecutiva. Vantaggio degli umbri al 32’ con un rigore di Favilli, pareggia Vignali al 62’ con un diagonale. Da Cunha completa la rimonta al 70’ con una punizione deviata, e al 77’ Chajia firma il terzo gol in ripartenza. Gli ospiti chiudono la sfida in dieci uomini per l’espulsione di Agazzi al 68’. I lariani sono salvi e adesso possono anche giocarsela per un posto in zona playoff.

Vittoria amara per il Benevento, che torna a fare bottino pieno dopo undici giornate battendo 2-1 il Modena in rimonta ma retrocede in Serie C. Gli emiliani mancano il successo per la quinta gara consecutiva ma ottengono la salvezza aritmetica. Vantaggio dei Canarini al 19’ con un colpo di testa di Diaw, pareggia Ciano al 30’ con un sinistro dalla distanza. Foulon completa la rimonta nel recupero del primo tempo con una conclusione al volo in area sotto la traversa.

Serie B, giornata 37: la classifica

Serie B, giornata 37: retrocedono SPAL e BeneventoSerie B, giornata 37: retrocedono SPAL e Benevento

Serie B, il programma della giornata 38

Serie B, giornata 37: retrocedono SPAL e Benevento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui