Serie B: playoff e playout tra dentro e fuori

0
Serie B: playoff e playout tra dentro e fuori

Conclusa la regular season, Lecce e Cremonese – prima e seconda – hanno strappato un biglietto per la prossima stagione di Serie A. Se per la massima serie si conoscono solo due retrocesse (ovvero Venezia e Genoa), per la cadetteria si conoscono due neopromosse (cioè salentini e lombardi). Per questo la Serie B, tra playoff e playout, è arrivata alle battute finali, pronta a decretare l’ultima promossa nella massima serie e l’ultima retrocessa in Lega Pro.

Playoff e playout di Serie B: i vari incontri

In attesa di conoscere gli ultimi verdetti, ben delineata è la classifica marcatori Serie B, con Massimo Coda e Gabriel Strefezza a far gioire il Lecce, primo in tutti i sensi.

Le squadre dal terzo all’ottavo posto si sono invece assicurate un’occasione per i playoff, con terza e quarta che subentrano in semifinale, dopo le prime sfide che coinvolgono quinta contro ottava e sesta contro settima.

Ecco allora chi si è qualificato e in quale posizione:

  • Pisa: 67 punti
  • Monza: 67 punti
  • Brescia: 66 punti
  • Ascoli: 65 punti
  • Benevento: 63 punti
  • Perugia: 58 punti

Il Brescia – quinto – ha affrontato e sconfitto il Perugia – ottavo – vincendo 3-2 in una gara secca e assicurandosi così il passaggio del turno in semifinale. Tra Ascoli e Benevento (sesta contro settima) a gioire sono stati i campani, grazie alla vittoria di misura.

Le semifinali

Per questo Brescia e Benevento sono passate in semifinale. La prima contro il Monza e la seconda contro il Pisa, pronte così a giocarsi le proprie carte.

Ecco il calendario delle semifinali, tra andata e ritorno:

ANDATA

  • Benevento-Pisa: 1-0; Martedì 17 Maggio
  • Brescia-Monza; Mercoledì 18 Maggio ore 20

RITORNO

  • Pisa-Benevento; Sabato 21 Maggio ore 21
  • Monza-Brescia: Domenica 22 Maggio ore 21

La finale è prevista per Giovedì 26 Maggio, anche se risulta impossibile pronosticare chi ci arriverà.

Sfida per la retrocessione

L’altra faccia della medaglia vede la sfida ai playout tra due sole squadre, ovvero la sedicesima e la diciassettesima, Cosenza contro Vicenza.

Una doppia sfida, tra andata e ritorno, per decretare chi rimarrà in cadetteria e chi si unirà alle altre retrocesse in Serie C.

Retrocessione diretta per le ultime tre squadre, ovvero:

  • Alessandria: 34 punti
  • Crotone:26 punti
  • Pordenone: 18 punti

L’andata tra le due compagini è stata già disputata e ha visto trionfare, di misura, i vicentini in casa (grazie al gol di Maggio), pronti all’ultima e determinante sfida, in programma Venerdì 20 Maggio alle ore 20:30.

Confronto che permetterà di scoprire chi tra le due merita di rimanere in Serie B.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui