Serie C, il resoconto di Giugliano-Catania (0-1)

0

Vince 1-0 il Catania di Lucarelli che espugna Giugliano accompagnato da 500 tifosi etnei. Un successo che dà continuità sulla scia dell’entusiasmo arrivato in quest’ultima settimana dal cambio d’allenatore e dalla vittoria casalinga contro la Turris.

Serie C, il resoconto di Giugliano-Catania (0-1)
I tifosi etnei, foto Catania fc

Il resoconto di Giugliano-Catania (0-1)

Vanno in campo allo stadio “Alberto De Cristoforo” per la 15esima giornata di Serie C GiuglianoCatania, match che vede le due squadre staccate di un solo punto. I padroni di casa arrivano a questa partita con un filotto di tre vittorie ed un pareggio, il Catania invece con l’entusiasmo della vittoria al 97esimo contro la Turris e la necessità di voler dare a questo campionato una sterzata per poter accedere alla zona playoff.

Serie C, il resoconto di Giugliano-Catania (0-1)
Credit, Catania Fc

Partono bene gli etnei che cercano d’imporsi e fare la partita mentre i padroni di casa cercano di contenere gli attacchi catanesi. 

Al 21esimo si salvano i campani sul gran colpo di testa di Rocca, occasionissima per il Catania.

Occasione ancora per i siciliani: Chiricò al 36esimo che manda fuori a lato di poco. Al 41esimo contatto in area tra Menna e Di Carmine ma il direttore di gara fa proseguire.

Viene assegnato un minuto di recupero e si va a riposo con le squadre sul risultato di 0-0. Un primo tempo equilibrato in cui le due squadre si sono affrontate a viso aperto.

Si ritorna in campo con le stesse formazioni iniziali, nessun cambio per né per mister Bertotto né per Lucarelli.

Il ritmo si abbassa e il nervosismo comincia a salire, scintille tra Marsura e De Rosa, dopo un contatto in area, subito sedato dall’intervento dell’arbitro Di Francesco.

Serie C, il resoconto di Giugliano-Catania (0-1)
Credit, Catania Fc

Ci prova Quaini al 66esimo, palla di poco sopra la traversa. Gran colpo di testa di Marsura, su iniziativa di Bouah, che sfiora il gol del vantaggio al 71esimo.

Girandola di cambi per Lucarelli: dentro De Luca fuori Quaini, Zanellato per Marsura, Silvestri per ChiricòDubickas per Di Carmine.

Angolo per il Catania all’80esimo lo batte Chiricò che sul secondo palo trova prima Curado, poi Di Carmine che a pochi passi dalla porta calcia in rete. Lucarelli cambia modulo e si schiera adesso con un centrocampo a cinque per mantenere il vantaggio conquistato. 

Opportunità per il Giugliano all’85esimo: Bernardotto cerca il pari ma Bethers parasenza problemi. Occasionissima per De Luca, poco dopo, a un passo dal raddoppio che cerca di sorprendere Russo, uscito dalla propria porta.

Dopo sei minuti di recupero il Catania espugna Giugliano con la rete di Di Carmine portando a casa tre punti importantissimi, agganciando il Foggia a quota 21 punti e vincendo per la prima volta in questo campionato due partite consecutive.

Prossimo step mercoledì quando la squadra di Lucarelli affronterà in Coppa Italia il Crotone.

Il tabellino

Giugliano-Catania 0-1
Rete: st 80° Di Carmine.

Giugliano (4-3-3): 1 Russo; 5 Menna (28°st 80 Di Dio, 37°st 27 Rondinella), 2 Berman, 24 Caldore, 3 Yabre; 8 De Rosa (K) (23°st 16 Berardocco), 20 Vogiatzis (38°st 9 Bernardotto), 23 Giorgione; 30 Ciuferri, 10 Salvemini (VK), 77 Oviszach (23°st 25 De Sena). A disposizione: 12 Baldi; 6 Scognamiglio, 13 Zullo, 50 De Francesco, 11 Oyewale; 4 Eyango, 29 Aruta; 46 Sorrentino, 99 Nocciolini. Allenatore: Bertotto.

Catania (4-2-3-1): 1 Bethers; 13 Bouah, 2 Curado, 26 Lorenzini, 27 Castellini; 33 Zammarini (K), 16 Quaini (32°st 7 De Luca); 32 Chiricó (39°st 4 Silvestri), 8 Rocca (VK), 77 Marsura (38°st 6 Zanellato); 10 Di Carmine (47°st 17 Dubickas). A disposizione: 22 Livieri; 5 Rapisarda, 11 Mazzotta, 3 Maffei; 19 Deli; 9 Sarao, 24 Bocic. Allenatore: Lucarelli.

Arbitro: Dario Di Francesco (Ostia Lido).

Assistenti: Giulia Tempestilli (Roma 2) e Francesco Collu (Oristano).

Quarto ufficiale: Michele Pasculli (Como).

Ammoniti: Quaini, Lorenzini, Sarao (C); De Rosa, Berman (G).

Recupero: pt 1’; st 6’.

Angoli: 8-6.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui