Serie C, Perugia-Juventus Next Gen (2-0): le dichiarazioni di Brambilla

0

Massimo Brambilla, tecnico della Juventus Next Gen, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa a seguito del 2-0 subito dal Perugia. Gara valevole per la 26a giornata di Serie C.

Perugia-Juventus Next Gen (2-0), Brambilla: “Meglio noi nel primo tempo”

Si inizia con un commento sulla prestazione. “Ho poco da rimproverare ai miei ragazzi, prestazione di alto livello. Siamo mancati solamente nelle finalizzazioni perché penso che nel primo tempo abbiamo fatto molto meglio del Perugia a livello tecnico e di occasioni create. Abbiamo preso gol in modo leggero a fine primo tempo e da quello il Perugia ha fatto la partita. Abbiamo avuto due-tre occasioni per riaprirla e non siamo riusciti a farlo, quando non si fa gol poi si perde“.

I padroni di casa hanno segnato nel miglior momento dei bianconeri. Penso che inizialmente sia stata una partita equilibrata, siamo stati ingenui e disattenti sul fallo laterale. Sono disattenzioni che segnano le partite perché andare a riposo sullo 0-0 sarebbe stato diverso. Poi non siamo riusciti a riaprirla, se avessimo segnato il 2-1 ci sarebbe stato un finale diverso“.

I bianconeri hanno vinto su campi difficili come a Sassari, ma non oggi. “Il Perugia ha giocatori di qualità, anche di categoria superiore. Penso che la differenza tra le due squadre non si sia vista, i nostri ragazzi sono venuti qua a giocarsela e spensierati“.

Una nota su Guerra, capocannoniere della squadra, lasciato in panchina. “Ho dovuto gestirlo perché non era al top della condizione“.

“Il Cesena fa un campionato a sé”

Ci aspettava un cammino del genere? “Abbiamo fatto un girone di andata molto altalenante in cui abbiamo regalato punti per errori di inesperienza e gioventù. Mi aspettavo una crescita che c’è stata, il fatto di aver fatto tanti risultati utili consecutivi ci ha permesso di giocare più tranquilli e spensierati. Credo però che sia sotto gli occhi di tutti la crescita della squadra“.

Come si spiega il cambio di passo rispetto al girone di andata? “Ogni anno arrivano ragazzi giovani che devono integrarsi, con diversi acquisti a fine mercato. Tutti devono capire come funziona la categoria, dopo le difficoltà i ragazzi hanno capito, hanno qualità e hanno dimostrato di poter stare in questa situazione di classifica“.

Un parere sul campionato. Il Cesena sta facendo un campionato a parte, la Torres ha tenuto il passo poi è incappata in qualche risultato negativo. Si tratta di un girone molto difficile, non ci sono partite scontate, anche con tanta differenza di punti in classifica le gare vanno sempre sudate“.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui