Serie C, Perugia-Juventus-Next Gen (2-0): le dichiarazioni di Formisano

0

Alessandro Formisano, tecnico del Perugia, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa a seguito del 2-0 sulla Juventus Next Gen. Gara valevole per la 26a giornata di Serie C.

Perugia-Next Gen (2-0), Formisano: “Vittoria e prestazione”

Si comincia con un’analisi della gara appena conclusa. “Ottima prestazione. Raccogliamo quanto fatto nell’arco dei 95 minuti, i ragazzi sapevano che per rispondere all’imprevisto di Sassari bisognava preparare una settimana completa. Oggi abbiamo risposto presente“.

Gara non facile e tre punti non facili. “Un ottimo avversario, che veniva da una striscia di 10 risultati utili consecutivi e che hanno messo in difficoltà chiunque. Stasera i ragazzi sono stati quasi perfetti. Ci tengo a sottolineare che la prestazione a Sassari c’è stata, abbiamo perso per un episodio e forse la mancanza è stata nel non trovare il coraggio per vincerla nel finale. Poi nel calcio quando perdi hai fatto male e quando vinci hai fatto bene. Stasera penso che i ragazzi abbiano abbinato vittoria e prestazione“.

L’inserimento di Iannoni ha alzato la qualità in mezzo al campo. “Credo che Louis Agosti, classe 2005, abbia fatto una prestazione incredibile. Sono contento dei miei ragazzi, credo che l’ingresso di Edoardo nella ripresa ci abbia dato manforte soprattutto perché eravamo già in vantaggio. Un giocatore con le sue caratteristiche dà un equilibrio importantissimo. Nel primo tempo è stata una scelta offensiva giocare col centrocampo a due con Agosti e Torrasi, con tre attaccanti davanti. La scelta tattica ha pagato.

Perugia-Juventus Next Gen (2-0), Formisano: “Souaré con spavalderia”

Una domanda sulle condizioni di Dell’Orco, uscito nel primo tempo. “Ha avuto un risentimento, si è fermato e dobbiamo valutarlo.Ci tengo a sottolineare come è subentrato Momo Souare, ragazzo cresciuto in Primavera e che non ha sentito il peso. Entrato con spavalderia, ha giocato duelli a campo aperto. Dagli imprevisti nascono le possibilità“.

Dopo alcune gare più di un gol segnato oggi. “Oggi siamo stati bravi a creare delle trame diverse perché abbiamo cercato l’inserimento dietro di Agosti, Lisi e Paz. Stiamo lavorando tanto sulle soluzioni, sappiamo che in questo momento dobbiamo sperimentare. La classifica ci impone di vincere e tenere il passo, ma non dimentichiamo che alla fine della corsa dobbiamo arrivare con tante frecce nel nostro arco. Quindi questa settimana abbiamo fatto qualcosa di diverso tatticamente. Dobbiamo crescere e la strada è quella giusta“.

Sull’1-0 buona gestione della gara. “Sappiamo che possiamo concedere. Le 6 vittorie erano un film già visto, una squadra che concede per segnare. Nell’ultima partita non abbiamo concesso molto e abbiamo cercato di mantenere un equilibrio. Potevamo usare di più a Sassari, oggi un grande plauso a Yefferson Paz poiché nonostante l’elevato minutaggio ha messo in campo una prestazione maiuscola“.

Le squadre dietro rincorrono e tengono il passo. “Se arriva uno stimolo dagli altri ce lo prendiamo. Non siamo una squadra che si guarda dietro o avanti, sa quello che deve fare per crescere. Mettendo un pezzettino alla volta dobbiamo arrivare alla fine della corsa nel miglior modo possibile“.

Cosa è cambiato rispetto a Sassari? “Partite completamente diverse tatticamente e tecnicamente. La Juventus è una squadra aperta anche se mi ha sorpreso, mi aspettavo due trequartisti definiti e invece hanno confermato il centrocampo a 3. La Torres è una squadra chiusa ed esperta, che ci ha lasciato il pallino del gioco e non ce lo siamo saputo prendere. Stasera l’ho preteso“.

Il gol di Sylla è stato studiato? “In settimana abbiamo provato una struttura di palleggio che prevede un vertice. Penso che stasera abbia fatto la migliore prestazione da quando siamo insieme perché il ragazzo sta crescendo attraverso l’umiltà. Chiaramente non possiamo mettere un peso su nessuno dei calciatori. Il gol è nato da qualcosa provato in settimana, non nello sviluppo quanto nell’idea. Due vertici esterni e uno su lui pronto a scaricare. L’allenamento si era chiuso con un gol abbastanza simile con lui che sfilava e faceva assist. Non deve essere soltanto il risultato a determinare con quanto sacrificio si raggiunge un obiettivo, ma deve essere il percorso. Nella sua totalità possiamo tirare le somme“.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui