Serie D, il resoconto di Città di Sant’Agata-Catania (1-2)

0

Il Catania batte uno spumeggiante Città di Sant’Agata per 1-2 al “Biagio Fresina” di Sant’Agata di Militello. Catania che ottiene la 10ima vittoria consecutiva nel girone di ritorno. Arrivato a Militello anche il presidente Rosario Pelligra, piena anche la tribuna del settore ospiti allestita appositamente per questo mach dalla dirigenza del Sant’Agata.

Catania capolista, Città di Sant’Agata seconda che è la squadra rivelazione di questo campionato, nelle ultime nove gare  ha ottenuto ben 8 vittorie e un pareggio all’ultimo minuto su rimonta del Trapani di Alfio Torrisi, squadra che cerca di regalarsi la miglior posizione in classifica in vista dei playoff e sta disputando un campionato eccellente.

Serie D, il resoconto di Città di Sant'Agata-Catania (1-2)
Foto, Catania Ssd

Città di Sant’Agata – Catania 1-2, la cronaca

Comincia con il calcio d’inizio battuto dal Catania. Si presenta con un centrocampo diverso oggi mister Ferraro, fuori Lodi dentro Palermo. Sfida equilibrata nei primi minuti di gioco, squadre che si studiano, bella l’interpretazione della partita da parte del tecnico Leonardo Vanzetto. Provano gli attaccanti del Sant’Agata a mettere in difficoltà i difensori del Catania in diverse occasioni, il Sant’Agata gode di una grande versatilità, quella di riuscire a cambiare gioco e attaccare sia da destra che da sinistra, collocando palloni sia su Squillace che su Calafiore.

Azione importante di Calafiore al 33esimo minuto fermata dalla bandierina del guardialinee, nulla di fatto. Restiamo sullo 0-0.

Doppio calcio d’angolo per il Catania, li batte entrambi Russotto, il primo tiro Vitale alto sulla traversa, il secondo Sarao e anche questa volta palla alta sulla porta di Curtosi.

Azione importante per il Sant’Agata, con Squillace che lancia su Barbara ma non riesce ad intercettare il pallone, solo davanti Groaz.

Squadre negli spogliatoi al 45esimo e reti inviolate.

Serie D, il resoconto di Città di Sant'Agata-Catania (1-2)
Foto, Catania Ssd

Si ricomincia con il Sant’Agata che subito prova palla al piede di Calafiore, ma nulla da fare contro la difesa rossazzurra. Città di Sant’Agata che prova con diverse incursioni a farsi largo tra i difensori catanesi, ma non riesce a trovare la giusta quadra. Bonfiglio conquista un calcio di punizione e Groaz, effettua la prima vera parata dell’incontro.

Cominciano la serie di cambi per le due squadre. entrano De Luca, Lodi, Forchignone fuori Palermo, Chiarella e Russotto.

Imposta Lodi il suo centro campo, passa il pallone a Castellini in corsa, che con un millimetrico tiro nell’area di rigore intercetta la testa di Sarao che manda il pallone in rete al minuto 61esimo. Siamo sull’1-0 per i catanesi.

Raddoppia il Catania al 65esimo con De Luca, in un azione di confusione, nato da una rimessa laterale.  Il Catania ha adesso il pieno controllo del campo, ed il Sant’Agata deve stare attento a non lasciare ulteriori spazi agli attaccanti catanesi. Siamo sul 2-0 per gli ospiti.

Prova ancora il Catania con Rapisarda, sulla distanza ma Curtosi è attento deviando in calcio d’angolo. Avanza il Catania, palla al piede e il Sant’Agata perde le misure di contenimento della squadra avversaria. Incominciano anche le scaramucce in campo.

Punizione per il Catania, si incarica del tiro Francesco Lodi, ma il pallone viene intercettato da Curtosi con i pugni prima che possa arrivare sulla testa di De Luca. 

Pallone pericolosissimo nell’area di rigore del Catania, ma ci pensa Lorenzini a calciare lontano. 

Vengono assegnati quattro minuti di recupero.

Trova il gol al 92esimo il Sant’Agata con Scolaro, entrato appena da 10 minuti, che era stato perso di vista da Pedicone, appena subentrato a Vitale.

Serie D, il resoconto di Città di Sant'Agata-Catania (1-2)
Foto, UnicaSport

Vittoria di sacrificio per il Catania, che soffre nel primo tempo ma non perdona nel secondo segnando ben due gol a distanza di quattro minuti. Mantiene i 17 punti di distacco dalla seconda, che questa settimana è il Locri. Massima concentrazione nella scalata alla classifica che sempre di più profuma di professionismo, mancano solo otto partite per riportare il Catania in lega pro.

Prossima sfida tra le mura dello stadio Angelo Massimino, contro il Cittanova Calcio, reduce di un pareggio interno contro la Vibonese.

Tabellino

Città di Sant’Agata-Catania 1-2

Marcatori: st 10’ Sarao, 19’ De Luca, 48’ Scolaro.

Città di Sant’Agata (3-4-3): 1 Curtosi; 45 Duli (42’st 2 Balesini), 20 Casella, 23 Brunetti (36’st 4 Napoli); 13 Barbara (20’st 8 Morleo), 33 Calafiore (VK), 21 Marcellino (36’st 6 Scolaro), 3 Squillace; 90 Vitale, 7 Cicirello (K) (29’st 11 Romano), 10 Bonfiglio. A disposizione: 22 Dima; 61 Iania; 30 Catalano, 9 Maesano. Allenatore: Vanzetto.

Catania (4-3-3): 22 Groaz; 5 Rapisarda (VK), 4 Somma, 26 Lorenzini, 27 Castellini; 23 Palermo (14’st 10 Lodi), 18 Rizzo (K), 24 Vitale (47’st 21 Pedicone); 31 Chiarella (10’st 11 Forchignone), 99 Sarao (20’st 79 Jefferson), 7 An.Russotto (14’st 17 De Luca). A disposizione: 1 Bethers; 2 Boccia; 8 Di Grazia; 32 Giovinco. Allenatore: Ferraro.

Arbitro: Gabriele Totaro (Lecce).

Assistenti: Simone Piomboni (Città di Castello) e Mauro Ottobretti (Foligno).

Prima del fischio d’inizio, 1’ di raccoglimento in memoria dell’ex presidente locale Antonio Triglia. Città di Sant’Agata in campo con il lutto al braccio. 

RECUPERO: pt 0’; st 4’.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui