Sheriff Tiraspol-Shakhtar Donetsk, le formazioni ufficiali

0

Esordio assoluto per lo Sheriff Tiraspol ai gironi di Champions League, davanti al proprio pubblico contro lo Shakhtar Donetsk (di seguito le formazioni ufficiali). La presenza dei gialloneri nella massima competizione europea per club è già una favola, dal momento che sono la prima squadra moldava della storia ad aver raggiunto i gironi di Champions. Contro ogni aspettativa, lo Sheriff ha superato quattro turni preliminari eliminando Teuta, Alashkert, ma soprattutto le più quotate Stella Rossa e Dinamo Zagabria. In un girone arduo con Inter e Real Madrid, i moldavi giocheranno senza aver nulla da perdere: attenzione, dunque, a considerarli semplicemente come la ‘Cenerentola’ del raggruppamento. Lo Sheriff ha già affrontato gli ucraini nel secondo turno della Champions League 2003/04, perdendo il doppio confronto.

Curiosamente, lo Shakhtar Donetsk ritrova nel girone di Champions sia l’Inter che il Real Madrid, come nella scorsa edizione quando chiusero al terzo posto dopo aver sfiorato la qualificazione all’ultima giornata. Gli ucraini del tecnico italiano De Zerbi (all’esordio nella fase finale della competizione) hanno superato due turni eliminatori vincendo le doppie sfide contro Genk e Monaco. In campionato, lo Shakhtar è secondo in classifica dopo sette giornate in cui ha raccolto cinque vittorie, un pareggio e una sconfitta. La Dinamo Kiev capolista dista solo tre lunghezze. Sono 4 i precedenti contro squadre della Moldavia, tra cui proprio lo Sheriff Tiraspol oltre al Zimbru Chisinau. Bilancio favorevole con 2 vittorie e altrettanti pareggi.

Squadra arbitrale tutta tedesca: dirige l’incontro Deniz Aytekin, assistenti Christian Dietz e Stefan Lupp; quarto uomo Martin Petersen, al VAR c’è Christian Dingert mentre l’assistente VAR è Markus Sinn. Fischio d’inizio ore 18:45 allo “Stadionul Sheriff” di Tiraspol.

Sheriff-Shakhtar Donetsk, le formazioni ufficiali

SHERIFF TIRASPOL (4-2-3-1): 30 Athanasiadis; 13 Costanza, 2 Arboleda, 55 Dulanto, 15 Cristiano; 31 Thill, 21 Addo; 9 Traore, 22 Kolovos, 10 Castaneda; 17 Yakhshiboev.

PANCHINA: 1 Celeadnic, 33 Paşcenco, 6 Radeljić, 16 Julien, 19 Cojocari, 20 Nikolov, 77 Bruno, 98 Cojocaru, 99 Yansane.

ALLENATORE: Yuriy Vernydub.

SHAKHTAR DONETSK (4-3-3): 30 Pyatov; 2 Dodo, 5 Marlon, 22 Matviyenko, 21 Ismaily; 14 Tete, 8 Marcos Antonio, 7 Maycon; 38 Pedrinho, 23 Traoré, 99 Fernando.

PANCHINA: 1 Shevchenko, 3 Vitão, 6 Stepanenko, 11 Marlos, 15 Bondarenko, 20 Mudryk, 21 Alan Patrick, 25 Sudakov, 26 Konoplia, 44 Korniienko, 45 Sikan, 77 Bondar.

ALLENATORE: Roberto De Zerbi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui