Simone Barone: nuovo allenatore della Correggese, Serie D

0
Simone Barone: nuovo allenatore della Correggese, Serie D

Arrivata l’ufficialità che conferma Simone Barone alla Correggese, in Serie D, come allenatore. L’ex campione del mondo 2006 riparte così da Correggio, piccola squadra emiliana, con grandi sogni e tante speranze. L’ex centrocampista classe ’78 prende così il posto di Fabio Bazzani. Sicuramente il nome di “Barone” non passa inosservato, sia per la sua lunga carriera da calciatore, sia per quella macchia che lo ha fatto entrare nella storia del calcio italiano, ovvero la vittoria dei Mondiale del 2006, alla guida di Marcello Lippi. Dunque, dopo diverse avventure nei vari settori giovanili, Simone Barone comincia la sua carriera da allenatore, tra i “senior”.

La società

Il patron Claudio Lazzaretti si è detto molto soddisfatto e ritiene di aver fatto la scelta giusta chiamando Barone alla guida della Correggese, in vista della stagione di Serie D 2021/22. Carisma ed esperienza saranno due dei maggiori punti di forza per guidare la squadra al successo.

L’obiettivo è quello di far bene, dopo una pessima stagione, conclusasi con un ottavo posto e 48 punti totalizzati, nel girone D. Far meglio non sarà difficile ed è l’unico imperativo del club: continuare a migliorare, per provare ad arrivare lontano e sognare, magari, la Lega Pro.

Anche il direttore sportivo, Giorgio Marinucci Palermo, si è trovato d’accordo con il patron della Correggese, convinto che le esperienze vissute da giocatore prima e da allenatore nei settori giovanili poi, siano fondamentali per mettersi alla prova in un campionato tanto competitivo come quello della Serie D.

Simone Barone alla Correggese: crescere insieme

Da ambo le parti si respirano fiducia e ottimismo, per tutti e due questa nuova avventura sarà motivo di crescita, personale e professionale. Una vera e propria sfida, che Simone Barone ha colto subito con entusiasmo, dopo aver lavorato nei settori giovanili di Modena, Parma, Juventus e Sassuolo.

Umiltà, grinta e voglia di mettersi alla prova, questo e tanto altro lo si ritrova in Simone Barone, pronto così a guidare la Correggese ad una nuova stagione.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui