Siviglia-Inter (3-2), Conte: “Devo capire se la mia priorità resta il calcio”

0

E’ intervenuto al termine della finale persa contro il Siviglia, il tecnico dell’Inter Antonio Conte, esprimendo tutta la sua delusione. L’allenatore che si è soffermato soprattutto sul suo futuro, lasciando intendere che potrebbe presto dire addio.

Conte sul futuro del club nerazzurro

“Adesso noi dobbiamo rientrare a Milano, ci prenderemo un paio di giorni di vacanza. A mente fredda ci incontreremo, si farà una disamina della stagione e di tutto, in maniera molto serena. Cercheremo di pianificare il futuro dell’Inter, con o senza di me. È stata una stagione molto dura sotto tutti i punti di vista, va presa la decisione migliore per il bene dell’Inter, con la massima cordialità.”

Sull’incontro in programma con la società

Non c’è astio, ci sono delle vedute che possono essere diverse. Per me è stata un’annata bellissima, ringrazio chi mi ha dato l’opportunità di fare un’esperienza bellissima. Ne è valsa la pena e ringrazierò sempre la società, ringrazierò Marotta, Ausilio, le persone che mi hanno scelto. Il mio punto di vista lo dirò a mente fredda, per costruire qualcosa d’importante ci vuole armonia”.

Parole che sanno tanto di addio per Conte

“Penso di aver dato tanto e ricevuto tantissimo, da questo punto di vista sono molto contento. Però alcune situazioni che ho vissuto quest’anno non mi sono piaciute. Ho anche una famiglia e devo capire se la mia priorità resta il calcio, perché a tutto c’è un limite e devo capire il mio dove arriva… non voglio che venga intaccata anche la mia vita privata”.

Conclude sulla prossima stagione dell’Inter

“Ma senza alcun rancore, ve l’assicuro. È stato un percorso bello ma tosto, sotto tutti i punti di vista. Non faccio nessuna marcia indietro, se si potrà migliorare lo faremo, altrimenti vedremo. So che non voglio passare un’altra annata in questa maniera, è giusto che il presidente Zhang faccia le sue valutazioni anche in base a ciò che gli dirò”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui