Siviglia-Salisburgo, le formazioni ufficiali: fuori Lamela

0

Favorito ai nastri di partenza per il primo posto nel gruppo G, il Siviglia comincia in casa contro il Salisburgo (di seguito le formazioni ufficiali). Positiva la partenza degli andalusi in campionato, con due vittorie contro Rayo Vallecano e Getafe più il pareggio con l’Elche. Rinviata, invece, la sfida della quarta giornata contro il Barcellona per gli impegni in nazionale dei sudamericani. Regina della Coppa Uefa/Europa League con sei successi, la compagine biancorossa vuole fare meglio della scorsa stagione in Champions League quando fu eliminata agli ottavi di finale per mano del Borussia Dortmund. L’unico doppio precedente contro il Salisburgo risale alla Coppa Uefa 2008: sia all’andata che al ritorno, gli andalusi si imposero con il punteggio di 2-0. Gli spagnoli non hanno disputato altre sfide in gare ufficiali contro squadre austriache.

In un girone equilibrato che comprende anche Lille e Wolfsburg, il Salisburgo può ritagliarsi l’opportunità di lottare per la qualificazione agli ottavi. La compagine austriaca è ormai una realtà consolidata del panorama europeo: negli ultimi dieci anni ha sempre partecipato alle competizioni continentali, sia ai turni preliminari che alle fasi finali. La stagione è cominciata nel migliore dei modi: in campionato, la vetta è già consolidata con sette vittorie in altrettante partite e sette punti di vantaggio sul secondo posto. Il Salisburgo vanta 18 precedenti contro squadre spagnole: bilancio a sfavore con 4 vittorie, 2 pareggi e 12 sconfitte. Nella scorsa stagione, il cammino europeo degli austriaci si è fermato ai sedicesimi di Europa League.

Arbitra l’incontro il bielorusso Aleksei Kulbakov, assistito dai connazionali Dmitri Zhuk, Oleg Maslyanko e Denis Scherbakov (quarto uomo); al VAR il tedesco Bastian Dankert e assistente VAR il polacco Tomasz Kwiatkowski. Fischio d’inizio ore 18:45 allo stadio “Ramón Sánchez-Pizjuán” di Siviglia.

Siviglia-Salisburgo, le formazioni ufficiali

SIVIGLIA (4-3-3): 13 Bounou; 16 Jesús Navas, 20 Diego Carlos, 23 Koindé, 19 Acuna; 8 Jordán, 25 Fernando, 10 Rakitic; 7 Suso, 15 En-Nesyri, 24 Gòmez.

PANCHINA: 1 Dmitrovic, 33 Pastor, 3 Augustinsson, 4 Rekik, 5 Ocampos, 11 Munir, 12 Rafa Mir, 14 Óscar Rodríguez, 17 Lamela, 18 Delaney.

ALLENATORE: Julen Lopetegui.

SALISBURGO (4-4-2): 18 Köhn; 43 Kristensen, 22 Solet, 39 Wöber, 17 Ulmer; 21 Sucic, 11 Aaronson, 19 Camara, 13 Seiwald; 30 Sesko, 27 Adeyemi.

PANCHINA: 1 Mantl, 33 Walke, 4 Piatkowski, 6 Onguéné, 7 Capaldo, 9 Adamu, 10 Bernéde, 14 Kjaergaard, 29 Ludewig, 37 Guindo, 77 Okafor, 95 Bernardo.

ALLENATORE: Matthias Jaissle.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui