Siviglia-West Ham, le formazioni ufficiali: Martial in panchina

0

Tra le 16 squadre rimaste in Europa League, il Siviglia si piazza certamente tra le favorite per la vittoria finale: nel doppio confronto degli ottavi, però, dovrà superare un West Ham che sta disputando una buona stagione (di seguito le formazioni ufficiali). Gli andalusi vantano grande esperienza nella competizione, avendola vinta sei volte (record) e nel turno precedente hanno eliminato la Dinamo Zagabria, vincendo 3-1 all’andata e perdendo 1-0 al ritorno. In campionato viaggiano a grandi ritmi: secondi in classifica a otto punti dal Real Madrid, non perdono da tredici partite consecutive e hanno sette punti di vantaggio su Barcellona (che deve recuperare una gara) e Atlético Madrid. In Europa sono 19 i precedenti contro squadre inglesi: bilancio di 8 vittorie, 6 pareggi e 5 sconfitte.

Il West Ham arriva agli ottavi di Europa League grazie al primo posto nel gruppo H. Era dal 1999 che non andava così avanti in una competizione europea, quando vinse la Coppa Intertoto. In campionato, gli Hammers inseguono un posto in Champions League, obiettivo distante quattro punti anche se l’Arsenal, attualmente quarto in classifica, ha giocato tre partite in meno. A livello continentale non si registrano sfide ufficiali con il Siviglia ma 4 precedenti contro squadre spagnole. Il primo è la doppia sfida contro il Saragozza nella semifinale in Coppa delle Coppe nel 1965, quando il West Ham si aggiudicó il trofeo. Il secondo precedente è nella stessa competizione: nel 1980 gli inglesi eliminarono al primo turno il Real Madrid Castilla.

Arbitro dell’incontro è lo svizzero Sandro Schärer assistito dai connazionali Stephane De Almeida, Jonas Erni e Lukas Fähndrich (quarto uomo); al VAR il tedesco Sascha Stegemann e assistente VAR il connazionale Bastian Dankert. Fischio d’inizio ore 18:45 allo stadio “Ramón Sánchez-Pizjuán” di Siviglia.

Siviglia-West Ham, le formazioni ufficiali

SIVIGLIA (4-3-3): 13 Bounou; 16 Navas, 6 Gudelj, 23 Koundé, 19 Acuna; 8 Jordan, 10 Rakitic, 21 Torres; 9 Corona, 15 En-Nesyri, 5 Ocampos.

PANCHINA: 1 Dmitrovic, 33 Pastor, 3 Augustinsson, 11 Munir, 12 Rafa Mir, 22 Martial, 27 Luismi, 30 Carmona, 32 Juanlu, 36 Romero, 45 Salas.

ALLENATORE: Julen Lopetegui.

WEST HAM (4-3-3): 13 Areola; 31 Johnson, 15 Dawson, 4 Zouma, 3 Cresswell; 28 Soucek, 41 Rice, 10 Lanzini; 8 Fornals, 9 Antonio, 11 Vlasic.

PANCHINA: 1 Fabianski, 33 Randolph, 16 Noble, 22 Benrahma, 23 Diop, 24 Fredericks, 26 Masuaku, 33 Kral, 42 Alese, 51 Chesters, 62 Potts, 64 Perkins.

ALLENATORE: David Moyes.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui