Spagna, in campo la Liga: si riparte con il derby di Siviglia

0

In Spagna riparte la Liga con il derby di Siviglia per la 28^ giornata di campionato. Dopo il lockdown imposto per l’emergenza Coronavirus, il massimo campionato spagnolo torna in campo con Siviglia-Real Betis, la stracittadina più nota dell’Andalusia: fischio d’inizio ore 22 al “Ramón Sánchez Pizjuán”. Non sarà un derbi sevillano (o El Gran Derbi) come sono abituati a vedere in Spagna: si gioca infatti a porte chiuse, senza la marea blanquirroja di tifosi che canta a cappella El Arrebato, il famoso inno del club. Pur senza tifoserie, le due squadre promettono battaglia a caccia di obiettivi importanti.

Lo sa bene soprattutto il Siviglia, terzo in classifica a 47 punti e in piena corsa per un posto in Champions League, reduce da quattro risultati utili consecutivi e dal 2-2 al Wanda Metropolitano contro l’Atletico Madrid, ultima gara prima dello stop. La formazione di Lopetegui deve guardarsi le spalle da Real Sociedad e Getafe che inseguono a un punto, e dall’Atletico staccato di due lunghezze. Discorso diverso per il Betis, dodicesimo in classifica a 33 punti con 8 di vantaggio sulla zona retrocessione ma reduce dall’inattesa vittoria casalinga contro il Real Madrid per 2-1. Una vittoria consentirebbe alla compagine allenata da Rubi di allungare il distacco dai bassifondi ma soprattutto di vendicare la sconfitta dell’andata: al Benito Villamarin, fu successo del Siviglia per 2-1 grazie a Ocampos e De Jong.

Il derby fra Siviglia e Betis sarà il numero 117, tra campionato e coppe: 52 le vittorie della formazione blanquirroja, 37 i successi dei Los Verderones, 27 i pareggi.

Le gare delle big: Barça, Real, Atletico, Valencia

In Spagna riparte la Liga con il derby di Siviglia e, soprattutto, con la corsa al titolo tra Barcellona e Real Madrid. Solo due punti separano blaugrana e merengues, rispettivamente 58 e 56. Troppo lontana la terza, il Siviglia (-9 dal Real), per introdursi come terzo incomodo fra i due colossi del calcio spagnolo. Entrambe sono attese da impegni, sulla carta, non proibitivi. Il Barça, reduce dalla vittoria casalinga di misura contro la Real Sociedad, sarà di scena sul campo del Maiorca terzultima in classifica e in cerca di punti vitali per la salvezza. Sfida casalinga per gli uomini di Zidane (battuti dal Betis nell’ultima gara prima dello stop) che attendono al “Bernabeu” un Eibar reduce da due sconfitte consecutive e in vantaggio di soli due punti sulla zona rossa.

Gara più impegnativa per l’Atletico del ‘Cholo’ Simeone. I colchoneros saranno di scena a Bilbao domenica 14 contro l’Athletic e inseguono un posto in Champions, staccato di una sola lunghezza. I baschi vengono dalla vittoria in trasferta (1-4) contro il Valladolid, mentre l’Atletico cercherà il riscatto dopo il mezzo passo falso casalingo contro il Siviglia. Chiudiamo l’analisi delle big spagnole con il Valencia, che al Mestalla attende il Levante cercando il riscatto dopo l’eliminazione in Champions tra le mura amiche (3-4 dopo l’1-4 di San Siro) per mano dell’Atalanta, ultima gara dei Los Murcielagos prima del blocco. Gli uomini di Celades sono settimi in classifica a quota 42 punti: zona Europa League a -3, quarto posto a -4.

Il programma della 28^ giornata

11/06/2020

  • Siviglia – Real Betis (ore 22.00)

12/06/2020

  • Granada – Getafe (ore 19.30)
  • Valencia – Levante (ore 22.00)

13/06/2020

  • Espanyol – Deportivo Alavés (ore 14.00)
  • Celta Vigo – Villarreal (ore 17.00)
  • Leganés – Real Valladolid (ore 19.30)
  • Maiorca – Barcellona (ore 22.00)

14/06/2020

  • Athletic Bilbao – Atletico Madrid (ore 14.00)
  • Real Madrid – Eibar (ore 19.30)
  • Real Sociedad – Osasuna (ore 22.00)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui