SPAL-Inter, le dichiarazioni di Conte alla vigilia

0
SPAL-Inter, le dichiarazioni di Conte alla vigilia

Il secondo posto è divenuto nuovamente alla portata dell’Inter ma Antonio Conte è consapevole di non potersi permettere passi falsi. La vittoria contro il Torino per 3-1 ha ridato un po’ di tranquillità ad un ambiente teso. Per dare finalmente continuità, l’appuntamento con la SPAL pare essere una ghiotta occasione, viste le pessime condizioni di classifica dei ferraresi. L’Inter, però, ha abituato a non dare mai nulla per scontato: ecco perché il tecnico salentino dovrà mantenere alta la concentrazione per evitare brutte sorprese.

Conte: “SPAL ultima? Avranno grandi stimoli. Conterà il nostro atteggiamento”

Nella conferenza stampa della vigilia che precede SPAL-Inter, Conte non vuole sentir parlare di gara semplice. “Le insidie sono quelle di affrontare il match non con la giusta determinazione e attenzione fin dal fischio d’inizio. Affrontiamo una squadra che ha una classifica deficitaria, ma non dimentichiamo che avranno grandi stimoli perché affrontano l’Inter, per cui bisognerà fare grande attenzione. Conterà molto il nostro atteggiamento. Dobbiamo scendere in campo con la voglia e l’entusiasmo mostrati con il Torino, tre punti sarebbero molto importanti”.

Il tecnico spende anche qualche parola per Di Biagio, tecnico avversario. “Stiam parlando di un ragazzo molto serio, preparato, che sa quello che vuole. Ha preso una situazione abbastanza delicata, ma sono esperienze che ho fatto anche io ed è giusto che le faccia”.

Situazione indisponibili: è ancora emergenza a centrocampo

Anche in occasione di SPAL-Inter, Conte dovrà fare i conti con l’emergenza infortunati a centrocampo. Davanti, Lukaku sarà ancora out: l’augurio è quello di riaverlo per la sfida di domenica contro la Roma, così come Barella. Moses recuperato. “Moses è a disposizione, Barella ha iniziato a lavorare con la palla e speriamo di averlo a disposizione per la Roma. Sensi invece sta continuando a fare delle cure, Lukaku sta smaltendo una contrattura e speriamo che anche lui sia a disposizione per Roma. Vecino ha sempre questo problema al ginocchio e non posso dare informazioni certe”.

Conte: “Questa Inter sta facendo ottime cose”

Una battuta anche sull’andamento stagionale della squadra neroazzurra, spesso oggetto di critiche. Eppure, numeri alla mano, a questo punto del torneo la squadra ha totalizzato più punti dell’Inter del Triplete. A ciò si aggiunga il fatto di aver perso pochissimi match (4, esattamente come la Juventus) e di aver portato 18 giocatori a segno. Numeri importanti. “Sono numeri che testimoniano le ottime cose che questa squadra sta facendo. Devono essere uno stimolo per proseguire così e fare anche meglio”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui