SPAL-Inter, le dichiarazioni di Di Biagio alla vigilia

0

SPAL-Inter: Di Biagio deve salvare l’onore e alimentare le residue speranze salvezza. La settimana, però, si è resa ancor più complicata a seguito delle dichiarazioni rilasciate dal presidente Mattioli. Il numero uno ha praticamente “scaricato” l’attuale allenatore, ritenendo il gioco proposto non in linea con le ambizioni societarie. Clima pesante, dunque, in vista di un match comunque da affrontare con la giusta determinazione.

Di Biagio: “Lotterò fino alla fine per restare, ripartire, fare bene e ricostruire insieme.”

Nella conferenza stampa alla vigilia di SPAL-Inter, Di Biagio non può esimersi dal commentare le esternazioni del suo presidente. “Dichiarazioni Mattioli? Io penso che il presidente possa e debba esternare il suo dissenso. Condivido il suo pensiero sul fatto che possiamo giocare meglio. Dobbiamo avere anima per cercare di lottare fino alla fine. Il discorso della mia permanenza si faceva fino a due giorni fa, poi le cose possono cambiare. Il presidente ha fotografato bene il momento. La mia squadra non sta giocando bene. Dispiace perché le squadre che ho allenato hanno sempre dimostrato un bel calcio, come lo è stato per le prime gare qui. Lotterò fino alla fine per restare, ripartire, fare bene e ricostruire insieme“. Parole che esprimono la voglia dell’ex CT dell’Under 21 di giocarsi tutte le sue carte fino a fine stagione. Bandite le dimissioni. “Io sarò l’ultimo ad andare via da questo centro sportivo, fino all’ultima di campionato io resterò qui, al di là di qualsiasi risultato che otterremo. Si può fare di più e devo fare di più. Ho delle responsabilità che però qui partono da inizio anno“.

Verso Spal-Inter: finale di stagione da onorare a tutti i costi

Il tecnico romano si sofferma poi sul finale di campionato, confermando la voglia di tentare una reazione. “Stiamo cercando qualcosa in più per tornare a essere come tempo fa. Penso sia lecito e doveroso avere una reazione, che in qualche modo sto cercando di avere, anche se domenica non l’abbiamo avuta. Non siamo andati bene per niente. Rassegnati? No perché i segnali dall’allenamento arrivano. La situazione è difficile e penso che abbiano contributo a questa situazione i risultati che non siamo riusciti a portare a casa dopo Cagliari e Milan“.

Il tecnico prosegue, analizzando anche il rientro post-lockdown. “Se mi sento tradito da qualcuno? Assolutamente no. I ragazzi li vedo in allenamento e danno il massimo. In partita sono invece impauriti e non so perché. Bisogna essere più spregiudicati. Da quando siamo tornati a giocare dopo il lockdown, sia per la stanchezza che per la distanza dal quart’ultimo posto o la poca condizione fisica, penso siano venute a mancare le certezze che prima avevamo. In questo momento dobbiamo avere la forza per reagire immediatamente. Non abbiamo tempo e non possiamo far finire la stagione in questa maniera, nel rispetto della città e dei tifosi“.

La partita di giovedì sera lo vedrà di fronte a Conte, il quale ha speso parole di affetto nei suoi confronti. Sulla incombente sfida contro i neroazzurri, il tecnico è assolutamente intenzionato a fare punti. “Da parte mia c’è massima concentrazione sulla partita contro l’Inter. Dobbiamo quantomeno cercare di non arrivare ultimi e avere dignità fino alla fine“.

Di Biagio: messaggio ai tifosi

Il tecnico rivolge un pensiero anche ai sostenitori della squadra, manifestando ancora una volta la voglia di restare anche in futuro. Il suo obiettivo è provare a meritarsi una complicatissima riconferma disputando match importanti da qui fino a fine torneo. “Il messaggio lo dobbiamo dare ai tifosi sul campo. Mi sono stancato di dire a parole qualcosa di positivo ai tifosi. Noi dobbiamo parlare poco e pedalare di più, cosa che non sta avvenendo nelle ultime gare. Mi dispiace perché ho percepito un grandissimo rapporto con società, tifosi e città. Mi dispiacerebbe non proseguire qui. La mia speranza è fare bene in queste ultime sei gare perché voglio fare parte della ricostruzione della SPAL. Qui ci sono tutti i presupposti per poter fare bene“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui