Spal-Milan 2-2, Di Biagio: «Delusi ma siamo ancora vivi»

0

Una vittoria avrebbe riacceso il barlume della speranza, ma il pareggio del Milan al 94’ complica il piano salvezza della Spal. Gli emiliani portano a casa solo un punto, proprio quando la vittoria sembrava cosa fatta prima che Vicari insaccasse la sfera alle spalle di Letica a pochissimi istanti dal triplice fischio. Una partita sofferta per la Spal, brava comunque a sfruttare una situazione da palla inattiva e a sorprendere Donnarumma con un gol da cineteca di Floccari dalla lunga distanza.

Di Biagio torna a fare punti dopo le sconfitte con Napoli e Spal ma la salvezza dista sette lunghezze. Non così tante, ma senza i tre punti la risalita si complica. Le prossime tre gare degli emiliani saranno cruciali contro dirette concorrenti: Sampdoria, Udinese e Genoa, che occupa la prima posizione utile per la salvezza.

Di Biagio: «Orgoglioso e soddisfatto dei ragazzi, non potevo chiedere di più»

A un passo dalla vittoria, il tecnico Gigi Di Biagio deve invece accontentarsi di un punticino. Eppure non fa drammi e nel dopopartita ai microfoni di Sky Sport si presenta sereno: «Vincere una partita del genere sarebbe stato molto importante, purtroppo non si può tornare indietro e ne prendiamo atto. La gara è stata molto difficile, il Milan ha giocato bene e noi abbiamo sofferto ma eravamo ben messi in campo. Giocare per quasi un’ora in dieci contro undici, poi, non è semplice. C’è delusione dopo aver dato e corso tanto, lascia l’amaro in bocca non portare a casa una vittoria che sembrava ormai raggiunta. Siamo ancora vivi, cercheremo di continuare su questa strada. Ai ragazzi non potevo chiedere di più, sono veramente orgoglioso e soddisfatto».

La rincorsa alla salvezza passa dalle prossime tre partite contro dirette concorrenti: «Ci crediamo e ce la giocheremo con tutti, poi nel calcio può succedere che anche noi vinciamo due partite al 95’». Di Biagio commenta il bellissimo gol di Floccari: «Sergio è talmente forte e ha dei colpi incredibili. Deve giocare di più, se a volte non gioca è per altri motivi, non vogliamo rischiarlo. Oggi si è fatto trovare pronto e sono contento per lui».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui