SPAL-Roma, la conferenza stampa di Luigi Di Biagio

0

Alla vigilia della difficile sfida contro la Roma, ha parlato in conferenza stampa il tecnico della SPAL Luigi Di Biagio. L’allenatore che ha espresso tutta la sua forte delusione per la retrocessione in B e si è detto allo stesso tempo emozionato di affrontare la sua squadra del cuore.

Di Biagio sulla retrocessione della sua SPAL

L’umore è pessimo come è normale che sia. Non dormiamo molto e queste quattro partite dovremo farle in maniera dignitosa, mettendo in ordine i pezzi e facendo la conta di chi sarà disponibile”.

Per quanto riguarda Kevin Bonifazi

Bonifazi l’ho visto molto più attento e concentrato rispetto agli anni passati. I giudizi poi vengono capovolti quando si subisce gol. Io continuo a pensare che possa ancora crescere e dare tanto al calcio. Starà a lui capire il suo reale potenziale”.

Di Biagio sulle emozioni di affrontare la Roma

“Io non sto passando un bel momento. Mi interessa la SPAL e stop. Rivedere questa squadra mi fa sempre effetto, ma non posso non pensare a quello che sta accadendo a Ferrara”.

SPAL-Roma, la conferenza stampa di Luigi Di Biagio

Sull’assenza del pubblico e su Castro

“La motivazione la squadra ne aveva tante. Come tutte le squadre avevamo bisogno del nostro pubblico, che sarebbe stato fondamentale. Inutile parlare però di certe cose. Sarebbe stato sicuramente diverso. Castro? Probabilmente è infortunato e ha un affaticamento muscolare. Valuteremo oggi ma non penso sarà disponibile”.

Di Biagio sui difetti della sua squadra

“Penso che questa squadra non abbia dimostrato fino in fondo il suo valore per una serie di motivazioni. Nel momento in cui dobbiamo chiudere e serrare la nostra porta, ci impauriamo. Da una possibile vittoria con il Brescia ci siamo trovati a perdere in malo modo. Bisogna che ci prendiamo le nostre responsabilità e forse questo è mancato”.

Sull’addio del direttore sportivo Vagnati

“Quando un direttore prende un allenatore e ci crede e poi non c’è più, crea dei problemi. Oltre a Vagnati sono andate via altre persone e ci siamo trovati smarriti. Non è una scusante, ma è stato molto difficile”.

Conclude Di Biagio sulla sconfitta contro il Genoa

Dopo la partita con il Genoa. La mia convinzione era quella di accorciare sul Genoa dopo gli scontri diretti. Dopo quella partita ho capito che sarebbe stata veramente dura. I casi eclatanti di Cagliari e Milan ci hanno dato un botta non indifferente. Ho cercato di caricare l’ambiente ma non ci siamo riusciti”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui