SPAL-Torino, le formazioni ufficiali: Berenguer titolare!

0

Alle ore 19:30, al “Mazza” di Ferrara va in scena il match tra SPAL e Torino, in diretta su Sky. Una gara importante per le due compagini, per motivi differenti: i primi vogliono onorare il finale di campionato, i granata cercano i punti mancanti per l’aritmetica permanenza. Una partita che offre quindi diversi motivi di interesse. Di seguito l’analisi delle due squadre e le formazioni ufficiali di SPAL-Torino.

Dopo la clamorosa debacle contro la Roma, Di Biagio è alla caccia di qualche sussulto. In una difesa priva di Bonifazi giocheranno Cionek, Vicari e Salamon. Tra i pali a sorpresa scelto Thiam. A centrocampo ancora in campo Strefezza; solo panchina per D’Alessandro. Di Francesco al fianco di Petagna nel reparto offensivo: i due proveranno a regalare una piccola soddisfazione a tecnico e società, in una stagione veramente da dimenticare.

Toro alla caccia della vittoria che allontani definitivamente la paura retrocessione. La squadra ha disputato un torneo al di sotto delle aspettative. Cercare di completare bene questa stagione sarebbe l’ideale per programmare al meglio la successiva. In difesa titolare Bremer, con Lyanco che siede in panchina. A centrocampo titolare fisso Ansaldi, uno dei migliori in questa stagione travagliata. In attacco il solito tridente: Verdi alle spalle di Zaza e Belotti. Quest’ultimo vuole riprendere a segnare. Berenguer in campo.

Designato per la sfida l’arbitro Abisso della sezione di Palermo, coadiuvato da Peretti e Di Vuolo. Quarto uomo La Penna. In postazione VAR Rocchi, assistito da Fiorito.

SPAL-Torino, le formazioni ufficiali

SPAL (3-5-2): Thiam ; Cionek, Vicari, Salamon; Strefezza, Fares, Dabo, Missiroli, Murgia; Di Francesco, Petagna. ALL.: Di Biagio.

PANCHINA: Letica, Meneghetti, Tomovic, Reca, D’Alessandro, Minaj, Valdifiori, Valoti, Tunjov, Kryeziu Cuellar.

ALLENATORE: Luigi Di Biagio

TORINO (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Berenguer, Meite, Rincon, Ansaldi; Verdi; Zaza, Belotti

PANCHINA: Ujkani, Rosati, Lyanco, Celesia, Djidji, Lukic, Ghazoini, Singo, Adopo, Ola Aina, Edera, Millico.

ALLENATORE: Moreno Longo

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui