Sporting Lisbona-Juventus, Allegri: “Abbiamo sofferto ma siamo stati bravi”

0

Una giornata da ricordare questa per la Juventus che non solo si riappropria dei 15 punti in più in classifica ma si prende anche la qualificazione in semifinale di Europa League. La sfida contro lo Sporting Lisbona è stata molto equilibrata. Nei primi 45 minuti di gara ci sono stati goal da parte di entrambe le squadre, prima ci ha pensato Adrien Rabiot che al nono minuto di gioco ha portato in vantaggio la sua squadra. Lo Sporting non si è arreso e a metà primo tempo si è procurato un rigore, pareggiando di fatto la partita attuale.  Il secondo tempo è stato sicuramente più interessante, anche se lo Sporting ha fatto di più rispetto ai bianconeri. Contando comunque qualche occasione persa da entrambe le squadre, i 90 minuti e più hanno consegnato la vittoria ai bianconeri, forti del vantaggio dell’andata. A fine partita Sporting Lisbona-Juventus, Allegri ha parlato così.

Sporting Lisbona-Juventus, Allegri: “Ora sotto col Siviglia” 

Il tecnico bianconero dopo il passaggio del turno si è mostrato ai microfoni Sky molto contento del risultato nonostante la sfida non sia stata comunque semplice per i suoi ragazzi. Questo è quanto ha detto al riguardo: “Abbiamo sofferto, nel secondo tempo all’inizio abbiamo fatto buone cose, dobbiamo fare meglio in fase di finalizzazione. Sapevamo delle difficoltà, portiamo a casa il risultato”.

Sollecitato dai giornalisti Allegri ha detto la sua anche sulla sua strategia di gioco di stasera: “A me piace giocare coi tre centrocampisti, anche per le caratteristiche di chi ho a disposizione. Con lo Sporting dovevamo aprire il gioco però affrettavamo la giocata in area e sarebbe servita più pazienza. Noi da fuori tiriamo poco, dobbiamo migliorare. Con Chiesa davanti, Alex Sandro resta più bloccato”.

Su Rabiot: “Ha le qualità ma può ancora migliorare, a volte arriva vicino all’area e non tira. Deve migliorare ma lo ha fatto nel palleggio ed è diventato importante, straordinario“.

Sul Siviglia: “È una squadra rognosa, giocano bene, palleggiano. Hanno vinto tante Europa League, hanno dei vantaggi. I segnali dell’ultima partita erano a loro favore, avevo questa sensazione. Me lo aspettavo il Siviglia”.

E, infine, un commento sul campionato: “Ora che ci sono stati restituiti 15 punti e dobbiamo pensare alla Serie A: nelle ultime 4 in campionato ne abbiamo perse 3, dobbiamo riprenderci e dobbiamo confermarci nei primi quattro posti della classifica”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui