Suárez-Grêmio, accordo in chiusura

0
Suárez-Grêmio, accordo in chiusura

Ci siamo quasi: nel giro di poche ore Luis Suárez dovrebbe diventare un nuovo giocatore del Grêmio, squadra di Porto Alegre che nel 2023 tornerà a giocare la Série A del Campeonato Brasileiro, dopo un anno di purgatorio in cadetteria. L’attaccante uruguaiano in carriera ha vestito le maglie di Nacional, Groningen, Ajax, Liverpool, Barcellona e Atlético Madrid. Negli ultimi 6 mesi, il Pistolero era tornato a giocare nel club di Montevideo, in cui è cresciuto cresciuto calcisticamente ed ha esordito da professionista nel 2005. La sua seconda esperienza con il Tricolore si è conclusa con la vittoria del campionato. Dopo il prossimo svincolo di Suárez, che, visto il mancato rinnovo con il club uruguaiano, si realizzerà il 1º gennaio 2023, il calciatore firmerà dunque un contratto con il Grêmio: in queste ore si sta cercando di raggiungere l’accordo economico tra le parti.

Suárez-Grêmio, è quasi fatta: i dettagli dell’accordo

Il club di Porto Alegre ha dovuto vincere la concorrenza di diverse pretendenti per accaparrarsi il talento e l’esperienza della prolifica punta classe 1987. In particolare, Suárez avrebbe preferito preferito i più blasonati brasiliani al Cruz Azul, squadra messicana che era disposta ad offrirgli un ingaggio ben più ricco. Secondo i principali esperti di calciomercato, il Grêmio avrebbe offerto al Pistolero un contratto biennale da 250.000 € più bonus, con parte dello stipendio che verrebbe pagata da uno sponsor in cambio dei diritti d’immagine del calciatore. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui