Suarez-Juventus: accordo ad un passo!

0

Suarez dal Barcellona alla Juventus. Il centravanti di riferimento, pedina fondamentale richiesta dal neotecnico bianconero, potrebbe essere l’uruguaiano, uno dei tanti elementi blaugrana in partenza a seguito dell’arrivo di Koeman in panchina. L’intesa tra società e calciatore parrebbe essere stata raggiunta sulla base di 10 milioni annui, a patto che il calciatore riesca a liberarsi dai catalani. Soluzione non semplice, ma la trattativa è abbozzata.

Suarez-Juventus: superati Dzeko e Milik nelle gerarchie

Negli scorsi giorni erano circolati rumors insistenti che vedevano i bianconeri intenzionati ad acquistare Dzeko o Milik. L’opportunità Suarez, però, ha scombinato tutti i piani iniziali. L’attaccante sarebbe il profilo ideale per la nuova squadra di Pirlo. Le sue caratteristiche sono apprezzatissime e sarebbe l’ideale anche per Cristiano Ronaldo, che necessita di una punta del suo calibro. Restano comunque calde le piste alternative, ma se ci fossero gli estremi per acquisire il sudamericano non ci sarebbero dubbi. Il nodo resta la risoluzione con il Barcellona. Senza un accordo tra giocatore e società, la trattativa potrebbe stentare a decollare. Ad ogni modo, se dovesse concretizzarsi l’operazione, sarebbe un autentico colpo per la società, alla caccia del sostituto di Higuain al centro del reparto offensivo.

L’addio al Barcellona: non solo Suarez

La presenza di Suarez nella lista dei partenti stilata dalla nuova guida tecnica blaugrana è stata abbastanza sorprendente. L’attaccante, sebbene in flessione nelle ultime stagioni, rimane comunque uno dei top nel suo ruolo. Nonostante ciò, la decisione appare irrevocabile: il nuovo corso catalano farà a meno di uno dei protagonisti dell’ultima Champions League vinta, nella stagione 2014/15. Ciò che sta accadendo in casa catalana è un’autentica rivoluzione. Oltre al centravanti uruguaiano, il caso Messi tiene in stallo mezza Europa. L’addio di due pezzi fondamentali dell’attacco potrebbe comportare scenari di mercato impronosticabili. Non solo loro, però: Rakitic è ormai un nuovo giocatore del Siviglia, mentre su Vidal preme fortissimo l’Inter di Antonio Conte.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui