Sudamerica, i risultati delle qualificazioni ai Mondiali 2022

0
Sudamerica, i risultati delle qualificazioni ai Mondiali 2022

Sono cominciate in Sudamerica le qualificazioni ai Mondiali 2022 in Qatar: sono 4 i posti da assegnare per la CONMEBOL, più un quinto che deriverà dallo spareggio con una squadra del nord-centro America (CONCACAF). Vediamo come è andato il primo turno di qualificazioni per le squadre sudamericane.

Sudamerica, qualificazioni Mondiali 2022: vincono Uruguay e Argentina

Subito big match nel primo turno con Uruguay-Cile: a spuntarla è la Celeste per 2-1 al fotofinish, dopo una gara combattuta in cui non sono mancate le polemiche. Suarez porta in vantaggio la squadra di Tabarez al 39’ su rigore. Proteste dei cileni per la decisione dell’arbitro e anche in una situazione successiva per un fallo di Coates in area uruguaiana. L’interista Sanchez pareggia i conti al 54’: l’attaccante è uno dei più positivi assieme al compagno di squadra Vidal, in una Roja che deve fare i conti con diverse assenze tra infortuni e positività al Covid. Il Cile si arrende al 93’, quando Maxi Gomez infila il gol vittoria per l’Uruguay.

Vince di misura l’Argentina, che batte 1-0 l’Ecuador grazie a un calci di rigore trasformato da Messi al 13’. Poche occasioni per l’Albiceleste: in campo Lautaro Martinez, che non ha inciso molto, mentre il Papu Gomez è rimasto in panchina. Out Dybala per un problema gastrointestinale poco prima della gara. Pari pirotecnico, invece, tra Paraguay e Perù: finisce 2-2. Risultato che si decide interamente nel secondo tempo con le doppiette di Carrillo per la blanquirroja e quella di Romero per i paraguaiani.

Tutto facile per Brasile e Colombia

Dopo quasi undici mesi torna in campo anche il Brasile, che abbatte 5-0 una Bolivia troppo inferiore tecnicamente per poter impensierire i verdeoro. All’ “Arena Corinthians” di San Paolo apre le danze Marquinhos al 16’, con un colpo di testa vincente su cross dello juventino Danilo. Raddoppio firmato da Firmino al 30’ su assist di Renan Lodi, poi il giocatore del Liverpool realizza la doppietta personale al 49’ su ispirazione di un Neymar in giornata di grazia. La Bolivia affonda con l’autogol di Carrasco al 66’ e sette minuti dopo Coutinho cala la manita su assist ancora di Neymar.

Tutto facile anche per la Colombia, che batte 3-0 il Venezuela grazie al trio atalantino Mojica-Muriel-Zapata. E’ proprio Duvan ad aprire i giochi al 16’ con una spaccata vincente che conclude una grande discesa di Cuadrado sulla destra. Al 26’ Mojica semina il panico dall’altra parte, crossa al centro per Muriel che tutto solo non può sbagliare. L’attaccante colombiano sigla la doppietta e il tris finale nel recupero del primo tempo con una strepitosa progressione palla al piede che si chiude con una bordata vincente. Secondo tempo di accademia per i Cafeteros che portano a casa i primi tre punti.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui