Tabellino Champions League: i gironi aggiornati

0

Al termine delle prime due giornate, il tabellino Champions League appare chiaro e inizia a prendere forma. Alcune squadre sono già riuscite a prendere un bel distacco dalle proprie avversarie e, con la sosta nazionali, avranno modo di archiviare – momentaneamente – la pratica. Tra le italiane, a sorridere ci sono Napoli e Milan, con una buonissima partenza. A rilento quella dell’Inter e davvero negativa quella della Juventus ancora a zero punti e a rischio. Ecco allora i gironi aggiornati.

Champions League, il tabellino con la situazione girone per girone

Ben otto gironi e 32 squadre in gara, passano le prime due di ogni gruppo mentre chi si classifica terzo accede ai sedicesimi di Europa League. Le quattro italiane a farne parte hanno tutto il medesimo obiettivo: chiudere al meglio il girone e passare il turno, cosa che per ora appare concreta per Napoli e Milan, un po’ meno per l’Inter e quasi proibitiva per la Juventus.

Di seguito, dunque, il tabellino Champions League con la situazione girone per girone:

GRUPPO A

  1. Napoli: 6 punti
  2. Liverpool: 3 punti
  3. AJax: 3 punti
  4. Rangers: 0 punti

GRUPPO B

  1. Club Brugge: 6 punti
  2. Bayer Leverkusen: 3 punti
  3. Atlético Madrid: 3 punti
  4. Porto: 0 punti

GRUPPO C

  1. Bayern Monaco: 6 punti
  2. Barcellona: 3 punti
  3. Inter: 3 punti
  4. Viktoria Plzen: 0 punti

GRUPPO D

  1. Sporting Lisbona: 6 punti
  2. Tottenham: 3 punti
  3. Eintracht Francoforte: 3 punti
  4. Marsiglia: 0 punti

Tabellino Champions League: i gironi aggiornati

GRUPPO E

  1. Milan: 4 punti
  2. Dinamo Zagabria: 3 punti
  3. Salisburgo: 2 punti
  4. Chelsea: 1 punto

GRUPPO F

  1. Real Madrid: 6 punti
  2. Shatkar Donetsk: 4 punti
  3. Celtic: 1 punto
  4. Lipsia: 0 punti

GRUPPO G

  1. Manchester City: 6 punti
  2. Borussia Dortmund: 3 punti
  3. Copenhagen: 1 punto
  4. Siviglia: 1 punto

GRUPPO H

  1. PSG: 6 punti
  2. Benfica: 6 punti
  3. Juventus: 0 punti
  4. Maccabi Haifa: 0 punti

Obiettivo qualificazione: il rendimento delle italiane

Nel complesso le italiane si stanno ben comportando. Il Napoli di Spalletti e il Milan di Pioli stanno facendo faville, conducendo il proprio gruppo da imbattute. I campani hanno sconfitto il Liverpool (per 4-0) e il Rangers, chiudendo – dopo due gare – a punteggio pieno. I rossoneri hanno pareggiato contro il Salisburgo e vinto contro la Dinamo Zagabria, guadagnando così 4 punti.

Un po’ più complicato il girone dell’Inter che alla prima giornata ha perso contro il Bayern Monaco, rifacendosi però contro il Viktoria Plzen. I nerazzurri di Simone Inzaghi si giocheranno la qualificazione con il Barcellona.

Nota dolente è la Juventus, a secco di punti dopo le due sconfitte contro il PSG e il Benfica. Atteggiamento sbagliato e poca consapevolezza dei propri mezzi. Adesso la scalata alla qualificazione si fa ardua, ma non impossibile.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui