Tegola Barcellona: Ter Stegen deve operarsi alla schiena!

0

Brutta tegola per il Barcellona con l’estremo difensore del club catalano, Marc Ter Stegen, che dovrebbe saltare vari mesi restanti della stagione in corso, a causa di un problema alla schiena.

L’infortunio, subito dal giocatore durante la pausa per le Nazionali, è dunque molto serio e dovrebbe richiedere addirittura l’intervento chirurgico. Sosta pessima per il Barcellona, che ha perso anche Gavi per l’infortunio al ginocchio nell’incontro della Spagna. 

Tegola Barcellona: Ter Stegen deve operarsi alla schiena!

Il grave responso arrivato anche per il portiere teutonico, priva Xavi di un’altra fondamentale pedina nella corsa alla riconferma del titolo in Liga. La stagione del Barcellona, infatti, in campionato è in salita, con il duo di testa Real Madrid-Girona che non rallenta il passo. 

I blaugrana distanti 4 punti inseguono, desiderosi di riconfermarsi campioni, ma questo grave stop per il portiere tedesco, rischia di rallentarne la marcia. 

Operazione e tempi di recupero per Ter Stegen, numero 1 del Barcellona

L’operazione per Ter Stegen dovrebbe svolgersi in questa settimana, come comunicato anche dal club. Ecco infatti le parole rilasciate nel comunicato: 

“Il giocatore della prima squadra Marc Andrè Ter Stegen verrà sottoposto ad un intervento chirurgico questa settimana per affrontare i problemi alla parte bassa della schiena che sta riscontrando e che gli impediscono di scendere in campo. Al termine della procedura verrà resa nota una nuova dichiarazione”. 

Secondo le prime notizie riportate dalla Spagna il portiere tedesco dovrebbe rientrare in primavera, con l’obiettivo che potrebbe essere fissato per tornare a disposizione negli ottavi di finale di Champions League.

Tegola Barcellona: Ter Stegen deve operarsi alla schiena!

Il vero obiettivo del calciatore è comunque riuscire a disputare gli Europei casalinghi con la Germania, seppur partendo alle spalle di Manuel Neuer. 

Ogni previsione però potrebbe essere smentita a seconda dei tempi di recupero dell’atleta, con i prossimi due mesi fondamentali anche per le prospettive di mercato del Barcellona.

Infatti, se Ter Stegen non dovesse dare segnali confortanti, è probabile che i blaugrana possano intervenire sul mercato alla ricerca di un numero 1 fino alla fine della stagione. 

Fino a Gennaio almeno avanti con Inaki Pena

Per i prossimi match intanto il Barcellona dovrebbe andare avanti con Inaki Pena, portiere di riserva, titolare all’improvviso. Il calciatore spagnolo ha trovato anche un importante clean sheet contro l’Atletico Madrid, in un big match di alta classifica, buono per il morale. 

Certo appunto il 24enne spagnolo della titolarità indiscussa almeno per un altro mese, vuole provare a giocarsi al meglio le sue carte.

Visto il rientro per Marzo/Aprile di Ter Stegen è infatti possibile che i blaugrana non scelgano di effettuare un altro investimento tra i pali. A meno che appunto Inaki Pena non dimostri serie difficoltà nei prossimi match. 

Tegola Barcellona: Ter Stegen deve operarsi alla schiena!

In quel caso il Barcellona, potrebbe pensare di fare un’investimento, magari su David De Gea, esperto difensore spagnolo tutt’ora svincolato dopo gli anni allo United. L’estremo difensore spagnolo, alle prese con l’inizio dell’attività da presidente di club, non disdegnerebbe la chiamata del Barcellona.

Il suo potrebbe essere un profilo molto importante per tappare il vuoto in porta in termini di leadership e personalità lasciato momentaneamente da Ter Stegen. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui