Tegola Bologna: Zirkzee c’è lesione!

0

Una brutta tegola si abbatte sul Bologna dei sogni di Thiago Motta, infatti il centravanti Zirkzee ha riportato nel match contro l’Inter la lesione di primo grado del bicipite femorale sinistro. I tempi di recupero sono stimati in circa 3 settimane o al massimo un mese. 

Oltre il danno dunque dato dalla sconfitta con l’Inter, contenuto in qualche modo visti i risultati delle rivali, anche la beffa di questo infortunio muscolare.

Tegola Bologna: Zirkzee c'è lesione!

Ora con il centravanti olandese, vero leader tecnico della squadra rossoblù, fuori, serve la forza del gruppo per centrare risultati positivi. 

A favore del Bologna arriva poi la sosta per le nazionali, al termine del prossimo weekend, con Zirkzee che dovrebbe essere costretto a saltare solamente 3 match di Serie A. Certo, è doloroso per lui dover rinunciare alla prima convocazione con la nazionale olandese, ma la pausa è perfetta per i felsinei

Bologna, ecco le soluzioni di Thiago Motta per sopperire alla tegola della lesione di Zirkzee

Il calendario delle prossime settimane non mette il Bologna davanti a match sulla carta troppo impegnativi. Ma guai a sottovalutare avversarie ostiche come Empoli, Salernitana e Frosinone che giocheranno agguerrite per ottenere punti fondamentali in ottica salvezza. 

Queste tre partite, sono in teoria quelle che dovrebbe saltare Zirkzee, con rientro fissato per il 13 Aprile con il Monza. E per questi tre match Thiago Motta deve trovare un sostituto all’altezza dell’olandese. 

Tegola Bologna: Zirkzee c'è lesione!

L’opzione principale è quella di mettere Castro, arrivato proprio con le veci di vice-Zirkzee ed entrato al posto dell’attaccante già nei minuti finali del match contro l’Inter. Non è da escludere però, che il tecnico dei felsinei stia studiando ulteriori mosse.

Ad esempio potrebbe giocare centravanti Odgaard, che ha caratteristiche differenti da Zirkzee ma ha dimostrato di avere un bel feeling con la porta avversaria. La stazza non indifferente (188 cm) inoltre, potrebbe essere un altro punto a favore del danese.

Il giocatore in prestito dall’AZ, che vanta 4 presenze e 2 gol in Serie A finora, potrebbe essere dunque il prescelto.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui