Tonali, altro scandalo scommesse: nuove accuse di violazioni

0

Non sembra esserci pace attorno a Sandro Tonali, centrocampista del Newcastle già travolto negli scorsi mesi da uno scandalo scommesse in Italia. Infatti, lo scorso ottobre l’ex Milan venne squalificato per 10 mesi più 8 di pene alternative dopo le accuse mosse dalla Procura FIGC, secondo cui l’italiano ha scommesso su gare di calcio nei mesi precedenti. Uno scenario che, adesso, si potrebbe riproporre anche in Inghilterra, dove nelle scorse ore la FA (Football Association, la Federcalcio inglese) ha diramato un comunicato proprio sul giocatore dei Magpies.

Newcastle: Tonali accusato dalla FA di nuove scommesse

Come si apprende dalla nota diramata dalla FA, Sandro Tonali è accusato di aver violato le regole interne in materia di scommesse. Nello specifico, il centrocampista del Newcastle è accusato di violazione della Regola E8 FA sulle scommesse per un totale di 50 volte, nel periodo tra il 12 agosto e il 12 ottobre 2023. L’ex Brescia avrà tempo fino al prossimo 5 aprile per chiarire la sua posizione. Uno scenario che, se confermato, potrebbe prefigurare un prolungamento della squalifica già in essere.

Dal canto suo, il Newcastle ha preso posizione, schierandosi a favore del suo giocatore. Infatti, in un comunicato ufficiale, i Magpies hanno dichiarato pieno sostegno per il centrocampista italiano, ribadendo da parte del giocatore il rispetto delle indagini pertinenti.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui