Torino-Crotone, la conferenza di Stroppa alla vigilia

0
Torino-Crotone, la conferenza di Stroppa alla vigilia

La conferenza dell’allenatore del Crotone Giovanni Stroppa alla vigilia della gara esterna di domani pomeriggio contro il Torino.

Torino-Crotone, Stroppa cerca la svolta: “Dobbiamo credere in quello che facciamo”

Ultimo con un solo punto, ma determinato e battagliero. Il Crotone che sfida il Torino, dopo la sconfitta interna contro l’Atalanta, è animato da fieri propositi, come quelli del proprio allenatore, desideroso di levarsi questa etichetta di ultimo della classe e stappare una stagione fin qui avara di soddisfazioni. Il morale rimane buono, nonostante le avversità. “Stiamo bene, il  morale è buono e ci siamo allenati bene per tutta la settimana. Siamo pronti per affrontare al meglio la tappa di Torino”.

La partita contro il Torino è una sorta di prima finale da non sbagliare per la stagione del Crotone ed in un certo senso anche per il tecnico pitagorico: “Io mi sento parte integrante di questo gruppo e vado nella stessa direzione della difficoltà del momento ma c’è anche la consapevolezza che stiamo facendo delle prestazioni importanti. Bisogna migliorare nei particolari dell’attenzione e cattiveria nel fare le cose. Per il resto bisogna continuare così, e magari farle ancora meglio”.

Crotone, Stroppa: “Dobbiamo migliorare in fase realizzativa”

Mister Stroppa sa quello che serve per affrontare a testa alta una partita insidiosa come quella contro il Torino: “Servirà disputare una partita con grande equilibrio, cercando di vincere i duelli e poi portare gli episodi dalla nostra parte. Fin qui qualcuno è andato dalla parte opposto, migliorare nella fase realizzativa. Ed è il maggiore cruccio che ci portiamo dietro. Siamo sicuramente insieme a tante squadre che hanno preso più di dieci gol”.

Per gli squali sarebbe molto importante uscire indenni dall’Olimpico soprattutto a livello morale, andare invece alla pausa con un’altra sconfitta potrebbe comportare sconforto: “Bisogna sempre vedere che tipo di partita riusciamo a fare. Lavoriamo sempre per fare dei punti, non abbiamo portato a casa quello che la squadra meritava. Occorre credere in quello che si fa, basta davvero poco per uscire da questo trend”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui