Torino, ecco le condizioni di Andrea Belotti dopo l’infortunio

0

Ieri pomeriggio alle 15 il Torino di Marco Giampaolo ha sfidato la Lazio di Simone Inzaghi, e durante la gara l’attaccante granata Andrea Belotti è stato protagonista di un infortunio. Brutte notizie dunque per il club piemontese, che non solo ha dovuto subire una brutta sconfitta all’ultimo minuto, ma ha anche dovuto fare i conti con l’uscita anticipata dell’attaccante dal campo di gioco. Belotti, infatti, già dall’inizio della ripresa aveva avvertito un fastidio al ginocchio, ma aveva preferito stringere i denti; al minuto 77 però è stato costretto a lasciare la gara, continuando a fare il tifo dalla panchina con una borsa di ghiaccio sulla parte del corpo lesa.

Nella giornata di oggi era prevista una risonanza magnetica per il giocatore proprio per capire il problema e soprattutto quando potrà tornare in campo. Il Torino, inoltre, sarà impegnato tra due giorni a Genoa per recuperare il match valido per la terza giornata di campionato, a quel tempo annullato a causa del Coronavirus.

Torino, le condizioni di Andrea Belotti dopo l’infortunio

Qualche ora fa, ecco arrivare gli aggiornamenti circa la situazione di Andrea Belotti. Si tratta di un trauma contusivo al ginocchio destro, problema che dovrebbe risolversi in tempi brevi. È proprio il Torino FC a riportare questa novità: «La risonanza magnetica a cui è stato sottoposto stamane il capitano ha confermato le valutazioni cliniche di ieri dello staff medico granata: trauma contusivo al ginocchio destro».

Anche se il match tra Genoa e Torino è troppo imminente rispetto ad un eventuale recupero, Belotti probabilmente tornerà disponibile per la gara contro il Crotone in programma domenica prossima.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui