Torino-Juventus (0-1), Allegri: “Chiesa bene da centravanti”

0
Torino-Juventus (0-1), Allegri: “Chiesa bene da centravanti”

L’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, ha parlato al termine del Derby vinto per uno a zero contro il Torino di Ivan Juric. 

Per il tecnico toscano tre punti fondamentali prima della pausa della nazionali, molto positive le prestazioni di De Ligt, Kulusevski e Locatelli. 

Torino-Juventus, Allegri: “Dobbiamo migliorare”

Il tecnico dei bianconeri ha parlato cosi della gara dei suoi: “Dobbiamo migliorare il palleggio, nel primo tempo nella parte destra abbiamo perso troppe palle in diagonale. L’attaccante doveva essere il regista della squadra oggi”.

Sulla partita di Federico Chiesa da prima punta: “Ha fatto bene anche il centravanti, ma già nel primo tempo ha giocato bene alcune diagonali. Bisogna farne di più di queste cose. Quando il Torino alza i ritmi e ti viene a prendere uomo contro uomo, devi avere qualità.

Sui cambi: “Kaio è entrato bene, è un ragazzo sveglio, così come è entrato bene Kulusevski. Dopo la sosta abbiamo trovato lo spirito di squadra, la consapevolezza di capire i momenti. Mi sarebbe dispiaciuto non vincere una partita così che, a parte il primo tempo del Milan, è stata la migliore”.

Su Moise Kean e le difficoltà nel primo tempo: “Oggi ha fatto bene a parte quelle due o tre palle perse. Quando la squadra è vicina all’area lui diventa devastante. Sta lavorando sui controlli e sulla tecnica individuale”. 

“Il calcio è fatto di letture”

Massimiliano Allegri ha parlato della grande partita di De Ligt: “Più giocano e più acquisiscono esperienza. Ha 22 anni, è cresciuto molto. Lui viene da un calcio diverso, era abituato a riferimenti sull’uomo. In Italia deve migliorare la fase di aggressione, il calcio è fatto di letture. Può solamente migliorare così come Kulusevski: abbiamo giovani importanti da far crescere”. 

Su Locatelli: “Si è inserito bene, ha tanti margini di miglioramento. Gioca di più sul lungo, non solo sul corto. È bravo, ha tecnica, deve solo migliorare in alcune situazioni“. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui