Torino-Lazio 1-2, Longo: “Presi gol evitabili, ora testa al derby”

0

Arriva la seconda sconfitta consecutiva per il Torino che si fa rimontare all'”Olimpico Grande Torino” dalla Lazio. L’analisi dell’allenatore granata Moreno Longo alla fine della partita con i biancocelesti: “Ci teniamo una prestazione positiva per dedizione, impegno, aver dato il 110%. Ma è normale che si debbano evitare sbavature come quelle che hanno portato ai gol presi, evitabili, nati dalla qualità della Lazio e dall’ingenuità nostra, perché altrimenti un risultato positivo poteva venire fuori”.

Il tecnico difende la prestazione dei suoi ragazzi : “Il Torino oggi ha fatto una partita di grande dedizione e sacrificio come era giusto fare contro una grandissima squadra come la Lazio. Questo nuovo format di campionato ci mette di fronte a difficoltà nuove come giocare ogni tre giorni, che chiamano in causa energie non solo fisiche ma anche nervose, un dispendio importante e un recupero difficile. Per questo all’interno della stessa partita ci sono più partite, su tutti i campi. La squadra ha messo in campo la gara che aveva preparato.”

Longo sul calendario: “Sappiamo di dover soffrire fino alla fine”

Lazio, Juventus, Inter: il calendario non aiuta a tirarsi fuori dalle zone calde della classifica, anzi rischia di abbassare molto il morale della squadra. “Il rischio c’è sempre ma non dobbiamo farci travolgere da quello che arriva dall’esterno. Conosciamo benissimo il percorso di una squadra che si deve salvare. Ci chiamiamo Toro ma lottiamo per salvarci, sappiamo di dover lottare e soffrire se serve fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata: serve resilienza, capacità di soffrire e reggere l’urto anche quando i risultati non arrivano, provando a vincere le partite che servirà vincere, pronti a lottare e guadagnarci anche sapendo soffrire. Da qui alla fine conterà la capacità di restare attaccati alle partite e fare risultato”.

Il derby con la Juve vale doppio

Torino-Lazio 1-2, Longo: "Presi gol evitabili, ora testa al derby"Mister Longo si proietta subito sul prossimo impegno: il derby della Mole. Guardando alla stracittadina di sabato pomeriggio afferma: “Il derby è una partita che sappiamo benissimo quanto vale, per noi per primi e per la nostra gente. Sappiamo anche, vista la situazione, che sono punti che possono valere doppio. Giocheremo il derby col coltello tra i denti per portare a casa una vittoria che sarebbe salutare per tutto l’ambiente”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui