Torino-Roma 2-3, Fonseca: «La squadra sta molto meglio»

0

Missione compiuta per la Roma di Fonseca, che batte il Torino in trasferta e conquista il quinto posto aritmetico, qualificandosi direttamente alla fase a gironi della prossima Europa League. I giallorossi sbancano l’ “Olimpico” granata con i sigilli di Dzeko (16° gol in campionato), Smalling e Diawara. Una partita ben giocata dai capitolini che confermano l’ottimo stato di forma, centrando il settimo risultato utile consecutivo e la sesta vittoria nelle ultime sette. Certo l’obiettivo a inizio stagione era tentare la qualificazione in Champions League, ma il quinto posto è senz’altro positivo, una buona base da cui ripartire l’anno prossimo.

Senza dimenticare che fra meno di una settimana c’è l’Europa League. L’ottavo di finale contro il Siviglia è da dentro o fuori, così come le successive final eight. In una forma del tutto nuova, il torneo (come la Champions) può riservare delle sorprese, e in questo senso i giallorossi possono giocarsela.

Torino-Roma, Fonseca: «Vincere l’Europa League? Vinciamo col Siviglia e poi vediamo cosa succede…»

Nel dopopartita di Torino-Roma, il tecnico portoghese Paulo Fonseca è soddisfatto per la vittoria, ed è già proiettato alla gara di coppa con gli andalusi. «Stiamo molto meglio, la squadra è motivata e sicura di sé. Oggi abbiamo creato diverse situazioni per fare risultato. Adesso ci resta la gara con la Juve ma bisogna anche pensare al Siviglia: in tanti pensano che possiamo vincere l’Europa League, e anche noi abbiamo voglia di vincere ma non sarà facile. Giochiamo contro una squadra che ha vinto la coppa diverse volte, e ci sono altre squadre forti. Prima pensiamo a vincere col Siviglia e dopo vediamo cosa succede».

Positiva la prestazione a centrocampo di Cristante e Diawara: «Mi è piaciuta la loro partita. Abbiamo diverse soluzioni per giocare nella posizione di Veretout ma la loro prova è stata positiva». Zaniolo, entrato a gara in corso, potrebbe essere lanciato titolare nell’ultima gara di campionato contro la Juve, come conferma Fonseca. «Penso sia possibile. Prima della partita col Torino ho parlato con lui, è stato molto onesto dicendomi che non si sentiva pronto per giocare. Con la Juve è una buona opportunità per farlo giocare di più». Da quanto il tecnico ha adottato il nuovo sistema di gioco con tre difensori centrali e due esterni, la Roma ha infilato una serie di risultati positivi. «Devo dire che mi piace di più l’altro sistema, – ammette Fonseca – ma la squadra ha risposto bene a questo nuovo modulo».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui