Torino-Roma, le dichiarazioni di Longo alla vigilia

0

Il Torino di Longo arriva all’appuntamento con la Roma dopo la matematica salvezza conquistata nell’ultima uscita stagionale con la Spal. Il pareggio di Ferrara consente dunque ora ai granata di disputare, senza particolari pressioni, le ultime due gare di campionato. Il tecnico ha parlato alla vigilia del match con i giallorossi, facendo un primo bilancio di questa ripartenza post lockdown.”Il non poter allenare nel quotidiano per un allenatore è un elemento di difficoltà e il disputare le partite a porte chiuse senza il supporto dei tifosi è un handicap certamente importante, soprattutto per una squadra come la nostra che ha un pubblico che sa essere un uomo in più per noi”.

Il Torino, come detto, non dovrà più guardare alla classifica in queste due giornate, ma Longo non vuole certo abbassare la tensione dei suoi ragazzi. “Un professionista deve essere in grado di dare sempre il 110 % quando è chiamato in causa, a maggior ragione quando indossa la maglia del Torino”.

Longo:”La Roma è una delle squadre che ha fatto meglio post lockdown”

Il tecnico dei granata fa il punto sulla situazione dei suoi avversari:” Malgrado abbia cambiato modulo, la Roma è una squadra che ha trovato il suo equilibrio, è in forma ed è in grado di ruotare sempre i suoi giocatori senza abbassare il livello qualitativo. Una delle formazioni al momento più in forma del campionato”.

La gara contro gli uomini di Fonseca può essere uno stimolo per i suoi giocatori, per cercare di regalare ai tifosi le ultime soddisfazioni della stagione. Longo insiste sul carattere dei suoi ragazzi, che non devono arretrare davanti ad avversari sulla carta più competitivi.” Chi ha la mentalità vincente, a prescindere dall’avversario è in grado di dare sempre il massimo e potrà concedersi la chance di disputare gare così importanti senza timori”.

Sulla formazione di domani, Longo annuncia qualche possibile rotazione per dare spazio anche a chi ha giocato meno nell’arco della stagione. “Mi auguro di poter dare spazio a qualcuno, ma lo farò sempre nel rispetto di mettere in campo una squadra equilibrata e competitiva al tempo stesso“. Il tecnico parla poi singolarmente di Sasa Lukic, chiamato domani a sostituire lo squalifcato Rincon:” Mi sento di spendere parole positive per questo ragazzo , che oltre ad avere delle ottime qualità tecniche è anche splendido a livello umano e positivo per tutto il gruppo. Ha sempre lavorato sodo per conquistarsi quello che ha ottenuto, se dovesse acquisire delle maggiori consapevolezze nei suoi mezzi, potrà far parlare di sè in futuro“. 

Una parola poi sulla prestazione di un altro dei suoi, Simone Verdi, in gol a Ferrara nell’ultima uscita e elogiato da Longo per le sue qualità:”Simone è un ragazzo dalle qualità davvero importanti. Credo debba solo sbloccarsi nell’approccio alle partite. Se riesce a gestire bene le pressioni è un giocatore certamente decisivo”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui