Torino, si ferma Schuurs: le condizioni del centrale olandese

0

Dopo la vittoria del Marassi contro una Samp che ha ormai alzato bandiera bianca, continua il buon campionato del Torino di Ivan Juric, ormai già matematicamente salvo. Da segnalare il ritorno al gol di Pietro Pellegri dopo il grave infortunio subito alla 15esima giornata. Ora, i granata dovranno vedersela con una delle rivelazioni di questo campionato, il Monza di Raffaele Palladino. Sfida resa ancor più interessante dal fatto che le due squadre hanno lo stesso numero di punti in classifica. Sanabria e co., però, saranno gravati da un importante defezione in vista del prossimo match dell‘Olimpico Grande Torino: Peer Schuurs non prenderà parte alla gara. Il centrale olandese è stato vittima di un infortunio alla coscia sinistra che gli impedirà di guidare la difesa nella gara contro i brianzoli. 

Torino, si ferma Schuurs: l’esito degli esami 

Ecco il comunicato del club granata che fa chiarezza sulle condizioni del centrale ex Ajax: “Il Torino Football Club comunica che Perr Schuurs è stato sottoposto ad accertamenti strumentali che hanno evidenziato un trauma elongativo del lungo adduttore di sinistra. La prognosi verrà valutata secondo l’evolversi clinico dell’infortunio”.

Torino, si ferma Schuurs: le condizioni del centrale olandese

Ciò che però lascia perplessi sia i tifosi granata che i fantallenatori è la totale assenza di riferimenti in merito ai tempi di recupero. L’unica certezza, dunque, è che Schuurs non prenderà parte al prossimo match casalingo contro i brianzoli. In sua assenza, Juric potrebbe lanciare dal primo minuto il giovane Gravillon oppure affidarsi al più esperto Djidji.

Torino, si ferma Schuurs: le condizioni del centrale olandese

Un’assenza che potrebbe rivelarsi molto importante, visto che dal suo arrivo nel a Torino, il centrale olandese ha preso le chiavi della difesa di Juric, offrendo prestazioni sontuose anche in ottica fantacalcio. Nonostante non abbia ancora timbrato il cartellino, il classe ’99 è, al momento una delle scommesse più azzeccate in ottica fantacalcio. I fantallenatori attendono con ansia il suo rientro.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui