Torino, sulla fascia può arrivare Doig dall’Hellas Verona

0

Sembra vicino un colpo sulla fascia sinistra nel Torino, è infatti entrata nel vivo la trattativa per portare Doig in granata dall’Hellas Verona. Il club scaligero, alle prese con gravi problemi societari e di classifica, sta facendo una rivoluzione in questo mercato invernale e lo scozzese, sembra essere un altro indiziato a cambiare squadra. 

La cifra dell’operazione, dovrebbe aggirarsi intorno ai 5 milioni più bonus al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi. La fumata bianca sembra davvero vicina, tanto che si parla di accordo in via di definizione. Da limare dovrebbero esserci, infatti, solo alcuni dettagli.

Torino, sulla fascia può arrivare Doig dall'Hellas Verona

Lo scozzese può dare una mano al Torino di Juric, andando a rinforzare una fascia che tra Lazaro e Vojvoda, non ha trovato ancora un vero e proprio padrone. Doig, già accostato al club granata in estate, può ora davvero arrivare al Torino.

Ecco le caratteristiche di Doig, esterno del Verona vicino al trasferimento al Torino

Arrivato in Serie A nel 2022 dopo gli inizi nella sua Scozia, a colpire di lui sono soprattutto due caratteristiche: la fisicità e la corsa. Alto infatti ben 189 centimetri, è difficile da superare fisicamente anche per le grandi doti atletiche che riesce a sprigionare sulla fascia sinistra. 

Bravo in fase difensiva anche negli 1vs1, è un giocatore in grado di diventare sulla carta almeno, titolare nel Torino in breve tempo. La grinta e la fisicità che possiede infatti, potrebbero farlo diventare uno dei fedelissimi di Juric. 

Torino, sulla fascia può arrivare Doig dall'Hellas Verona

In fase offensiva poi nel 3-4-1-2 dei granata, in caso di fumata bianca della trattativa, potrebbe dare un grande apporto alla manovra, fornendo assist a Zapata e Sanabria. 

Un’altra buona qualità del 21enne di Edimburgo, è infine la duttilità tattica. Il laterale del Verona infatti, può essere impiegato anche da esterno di centrocampo o come “braccetto di sinistra” in una retroguardia a 3. Nel Torino dunque, in casi di emergenza potrebbe anche essere impiegato nel terzetto difensivo davanti a Milinkovic-Savic. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui