Torino, superata la concorrenza dell’Udinese per Lovato

0

Il Torino si appresta a prendere un rinforzo difensivo in questo finale di mercato, è infatti ad un passo Lovato, dopo che i piemontesi hanno superato la concorrenza dell’Udinese. I friulani, in pole fino alla giornata di ieri hanno alzato bandiera bianca.

A fare la differenza sembrerebbe essere stata proprio la volontà del ragazzo, che dovendo decidere tra le due piazze ha optato per Torino. Decisiva in questo senso la presenza di Ivan Juric, ex allenatore di Lovato all’Hellas Verona. 

Torino, superata la concorrenza dell'Udinese per Lovato

La conoscenza degli schemi difensivi ed il rapporto instaurato tra i due in passato sta dando al Torino la possibilità di concludere la trattativa. Il giovane centrale italiano, infatti, chiuso a Salerno anche dall’arrivo di Boateng, è pronto ad una nuova avventura

La trattativa è vicinissima alla chiusura con il ragazzo che dovrebbe trasferirsi da Salerno in prestito con diritto di riscatto. Lovato, in queste ore è atteso in città per le visite mediche e la firma. 

Ecco le caratteristiche di Lovato, il centrale cercato dall’Udinese e vicinissimo al Torino

Il classe 2000 è un centrale abile in marcatura e rapido sia sul lungo che sulla breve distanza. Alto 188 centimetri inoltre è molto solido anche nel gioco aereo. Altra abilità inoltre è quella nelle letture di gioco delle trame avversarie, grazie a cui spesso spicca con buoni interventi in anticipo

Nel giro delle varie selezioni giovanili italiane, vanta anche due convocazioni agli Europei Under21, nel 2021 e nel 2023. Discreta esperienza dunque, impreziosita da più di 60 gettoni in Serie A, può ora raggiungere nuovamente Ivan Juric. 

Torino, superata la concorrenza dell'Udinese per Lovato

Abile in fase di impostazione vista la padronanza soprattutto col piede destro, spesso ha compiti da regista nel gioco dal basso. Nel Torino nei prossimi mesi potrebbe trovare tra l’altro molto spazio, visti gli infortuni gravi di Schuurs e Buongiorno. Decisiva per l’operazione anche la partenza di Zima

La possibilità di far bene e rilanciarsi dopo mesi non propriamente facili a Salerno dunque non è affatto remota, anzi. E la fortuna di conoscere Juric, maestro della difesa, è in questo senso un’importantissima garanzia

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui