Torres torna a casa: allenerà la Juvenil A dell’Atletico Madrid

0

Il ritorno a casa di Fernando Torres: l’ex attaccante spagnolo è il nuovo allenatore della Juvenil A dell’Atletico Madrid, l’equivalente della squadra Primavera. Un salto nel passato per costruire il futuro del club, partendo dai giovani: “El Niño” torna nella squadra che lo ha consacrato al calcio. A Madrid, sponda Atlético, ha fatto l’esordio con “i grandi” all’età di 17 anni e diventando il giocatore più giovane dei colchoneros ad indossare la maglia della prima squadra. Ne è stato capitano già a 19 anni, diventando il più giovane di sempre nella storia dei rojiblancos a vestire la fascia. È stato inoltre il miglior marcatore della compagine spagnola per 5 stagioni consecutive, dalla stagione 2003-2004 al 2006-2007.

Torres porta nell’accademia giovanile dell’Atlético Madrid quello spirito da vincente che lo ha caratterizzato per l’intera carriera, come dimostra il numero dei trofei conquistati soprattutto a livello continentale, come la Champions e l’Europa League con il Chelsea. Senza dimenticare i due Europei e il Mondiale vinti con la Spagna. Insieme a Juan MataPedroJürgen Kohler e Andreas Möller, l’ex attaccante spagnolo è uno dei cinque giocatori che hanno vinto la Champions League, l’Europa League, il Campionato Europeo e la Coppa del Mondo.

Torres torna all’Atletico Madrid come allenatore della Primavera: il comunicato del club

L’Atlètico Madrid ha annunciato sul proprio sito ufficiale il ritorno del “Niño”: «Fernando Torres è tornato a casa. La leggenda biancorossa torna nel nostro club per unirsi ai ranghi degli allenatori dell’Academy prendendo le redini dell’Atlético de Madrid Juvenil A nella stagione 2021/22. Torres, che la scorsa stagione ha vissuto con diverse squadre giovanili del club per conoscere la vita quotidiana dello staff tecnico e la metodologia della società, farà un ulteriore passo avanti nella sua formazione.

El Niño è un perfetto conoscitore del nostro club e della nostra Academy, poiché si è unito ai rojiblancos nel 1995 per far parte della categoria alevín. Il 27 maggio 2001 esordisce in prima squadra con il numero ’35’ sulla schiena. Una settimana dopo firma il primo dei suoi 129 gol con la maglia dell’Atlético al “Carlos Belmonte” di Albacete. Fernando ha indossato la maglia dei rojiblancos in 404 partite ufficiali. Ha però indossato con orgoglio i nostri colori per tutta la sua carriera ovunque abbia giocato: Liverpool, Londra, Milano e Tosu. Qui ha messo fine alla sua carriera difendendo i colori del Sagan Tosu.

Torres torna a casa: allenerà la Juvenil A dell'Atletico Madrid

La sua carriera è stata segnata dal successo, sia individuale che collettivo. Campione e capocannoniere degli Europei under 16 e under 19 nel 2001 e 2002, è stato un tassello fondamentale nel ciclo vittorioso della ‘Roja’ tra il 2008 e il 2012. Si è laureato campione in due Campionati Europei e in un Mondiale, vincendo anche la Champions League e l’Europa League con il Chelsea. Ha dato il tocco finale ai suoi record vincendo l’Europa League a Lione con l’Atlético. Fernando Torres ha disputato l’ultima partita con i rojiblancos il 20 maggio 2018 contro l’Eibar. El Niño ha salutato con una doppietta e con il calore e l’affetto dei tifosi in un giorno molto emozionante».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui