Tottenham-Leicester, le formazioni ufficiali: fuori Kulusevski

0

Il Tottenham vuole continuare la rincorsa al quarto posto, ma nella sfida odierna dovrà fare i conti con un Leicester che spera almeno di arrivare al settimo posto per riconfermarsi in zona Europa (di seguito le formazioni ufficiali). Gli Spurs sono a due punti dalla zona Champions League, e dopo la sfida odierna sono attesi prima dalla grande sfida contro il Liverpool a cui seguirà lo scontro (forse) decisivo in chiave quarto posto con l’Arsenal. Fari puntati su Harry Kane, che ha segnato 18 gol in 17 presenze contro i Foxes in tutte le competizioni, più di quanto abbia segnato contro qualsiasi altro avversario nella sua carriera. Sedici di questi gol sono arrivati ​​in Premier League. Solo Alan Shearer ha segnato di più contro un singolo avversario nella competizione (20 gol contro il Leeds). 

Il Leicester è undicesimo in classifica, a dieci punti dal settimo posto che vale la qualificazione in Conference League. I Foxes hanno però due gare da recuperare rispetto al West Ham che occupa quella posizione, dunque possono accorciare ulteriormente il distacco. Per riconfermarsi nelle competizioni europee anche nella stagione successiva, la squadra di Rodgers proverà a vincere l’attuale edizione di Conference League in modo da qualificarsi per i gironi di Europa League. Prima, però, bisognerà battere la Roma all’ “Olimpico” nel ritorno della semifinale (1-1 all’andata). Il Leicester ha vinto 0-2 in casa del Tottenham nello scorso campionato, e non ottiene due successi consecutivi a domicilio degli Spurs dal 1999.

Arbitro dell’incontro è Jonathan Moss, assistenti Marc Perry e Timothy Wood; quarto uomo Graham Scott, al VAR c’è Jarred Gillett mentre l’assistente VAR è Gary Beswick. Fischio d’inizio ore 15:00 al “Tottenham Hotspur Stadoum” di Londra.

Tottenham-Leicester, le formazioni ufficiali

TOTTENHAM (3-4-3): 1 Lloris; 4 Romero, 15 Dier, 33 Davies; 12 Royal, 30 Bentancur, 5 Højbjerg, 19 Sessegnon; 27 Lucas Moura, 10 Kane, 7 Son.

PANCHINA: 22 Gollini, 6 Sánchez, 14 Rodon, 8 Winks, 21 Kulusevski, 42 White, 51 Craig, 23 Bergwijn, 44 Scarlett.

ALLENATORE: Antonio Conte.

LEICESTER (4-2-3-1): 1 Schmeichel; 27 Castagne, 18 Amartey, 4 Söyüncü, 33 Thomas; 42 Soumaré, 24 Mendy; 11 Albrighton, 14 Iheanacho, 17 Pérez; 29 Daka.

PANCHINA: 12 Ward, 2 Justin, 3 Fofana, 7 Barnes, 8 Tielemans, 20 Choudhury, 62 Brunt, 9 Vardy, 37 Lookman.

ALLENATORE: Brendan Rodgers.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui