Totti racconta: “Non ho più il Coronavirus, é stata dura”

0
Totti racconta: “Non ho più il Coronavirus, é stata dura”

Francesco Totti è finalmente negativo al Coronavirus. Il Capitano storico della Roma aveva contratto il virus qualche settimana fa insieme a tutta la sua famiglia. Risultata positiva infatti anche la moglie ed i suoi genitori, in particolare suo padre Enzo che purtroppo non ce l’ha fatta. Durante quei giorni, Francesco Totti è stati costretto ad allontanarsi dalla sua famiglia ed ha trascorso un periodo di isolamento nel quartiere Eur di Roma.

Totti e il Coronavirus: il racconto del romanista

Durante il periodo del Covid-19, Francesco Totti non aveva dato molte notizie sulla sua situazione, ora che però fortunatamente è guarito ci tiene a raccontare quel periodo. L’ex giocatore giallorosso decide di fare ciò attraverso il suo account istagram scrivendo un post.

Ciao a tutti. Come avete saputo in queste ultime settimane non sono stato bene. Ora mi sono ripreso e posso dirvi con un certo sollievo che ho avuto il Covid e non è stata una passeggiata: febbre che non scendeva, saturazione dell’ossigeno bassa e le forze che se ne andavano. La diagnosi è stata un colpo al cuore: POLMONITE BILATERALE per infezione da Sars Cov 2! Vista la tempestività sulla diagnosi sono riuscito a curarmi da casa: 15 lunghi giorni ma adesso che tutto è passato voglio ringraziare coloro che mi sono stati più vicini e quindi un grazie speciale al prof. Alberto Zangrillo, alla Prof. Monica Rocco e Silvia Angeletti. Il COVID si può battere con le giuste precauzioni e indicazioni”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui