Tripletta di Gonçalo Ramos: il Portogallo ha una nuova stella

0

Nel pirotecnico 6-1 del Portogallo contro la Svizzera, spicca la tripletta di Gonçalo Ramos, attaccante del Benfica. Il giocatore classe 2001 si è preso la scena nella partita del “Lusail”, dopo essere stato clamorosamente lanciato titolare dal CT Fernando Santos al posto di Cristiano Ronaldo. Nonostante il peso della partita e il “fantasma” di CR7, Gonçalo Ramos letteralmente abbattuto la Svizzera, trascinando il Portogallo ai quarti di finale dove affronterà il Marocco.

Gonçalo Ramos: caratteristiche e numeri della nuova stella del Portogallo

Gonçalo Ramos nasce come trequartista, ma negli anni ha avanzato la sua posizione in campo diventando un vero e proprio centravanti. L’attaccante del Benfica è un giocatore molto dinamico, abile negli inserimenti e ha un ottimo feeling con il gol. Inoltre, l’attaccante classe 2001 dispone di una buona fisicità grazie ai suoi 184 cm per 79 kg. Il rendimento con la maglia del Benfica in questa stagione è da incorniciare: 15 gol e 6 assist in 21 presenze spalmate su tutte le competizioni. Con la maglia del Portogallo al Mondiale, Gonçalo Ramos ha siglato 3 gol (quelli contro la Svizzera) e 1 assist in 3 presenze. L’attaccante di Olhão non ha trovato molto spazio, complice la presenza di Leao, CR7, André Silva e Joâo Felix. Tutti giocatori più esperti e con qualità, ma questo a quanto pare non spaventa il bomber del Benfica.

Tripletta di Gonçalo Ramos: il Portogallo ha una nuova stella

Gonçalo Ramos sarà titolare in Portogallo-Marocco?

Difficile dire se l’attaccante classe 2001 sarà nuovamente titolare ai quarti di finale contro il Marocco, ma le sue quotazioni stanno salendo. Inoltre, la questione spinosa legata a Cristiano Ronaldo terrà banco fino a sabato, con la squadra che ha convinto anche senza l’ex fuoriclasse del Real Madrid. Nel 6-1 contro la Svizzera, il Portogallo ha anche espresso un bel calcio e difficilmente Fernando Santos opererà stravolgimenti. In competizioni come queste, lo stato di forma fisico e mentale dei giocatori è molto importante e potrebbe rivelarsi decisivo.

Dove arriverà il Portogallo?

Il Portogallo ha tutte le carte in regola per ambire alla vittoria finale. La vittoria a Euro 2016 e in Nations League nel 2019, confermano che gli uomini di Fernando Santos hanno sviluppato una forte attitudine alla vittoria. Inoltre, la presenza di giocatori giovani mischiata all’esperienza, è forse l’arma vincente per un Portogallo che ha voglia di alzare la sua prima Coppa del Mondo. I lusitani dovranno però vedersela con la sorpresa Marocco ed eventualmente con la vincente tra Inghilterra e Francia, mentre in finale potrebbe prospettarsi una sfida contro il Brasile o addirittura con l’Argentina di Leo Messi. Indipendentemente dalle avversarie, anche il Portogallo sta entrando nella fase calda della competizione, pronto a giocarsela con chiunque.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui