Turchia-Italia 0-3, Mancini: «Speravo di cominciare così»

0
Turchia-Italia 0-3, Mancini: «Speravo di cominciare così»

Buona, anzi buonissima la prima dell’Italia di Mancini all’Europeo 2021: netto 3-0 alla Turchia grazie all’autogol di Demiral e alle reti di Immobile e Insigne. Non poteva cominciare meglio l’avventura degli Azzurri protagonisti di una gara straordinaria per intensità, pressing e bel gioco, riducendo quasi a zero i rischi in difesa.

Turchia-Italia 0-3, Mancini: «Ci fa piacere aver divertito gli spettatori»

Nel postpartita, il ct Roberto Mancini ha commentato con soddisfazione: «Speravo di cominciare così, ci fa piacere aver giocato bene e di aver divertito gli spettatori di cui sentivamo la mancanza. Spero che gli italiani abbiano passato una bella serata. Noi abbiamo fatto un passo avanti e non abbiamo mai mollato, anche nel primo tempo quando abbiamo trovato difficoltà perché loro erano tutti dietro. È stata un’ottima gara».

Ottima anche la prova dei più giovani come Barella e Locatelli: «Siamo consapevoli di avere un’ottima squadra e di aver fatto un buon lavoro finora. Al tempo stesso sappiamo di poter migliorare molto e abbiamo giocatori giovani, alcuni dei quali non hanno mai giocato competizioni europee. Queste partite sono importanti per loro per fare esperienza: se ci mettono volontà e voglia di giocare a calcio come stasera, credo possano fare sempre bene. Sono ragazzi maturi e sanno giocare a calcio: io ho solo detto loro di stare tranquilli e giocare come sanno».

Sulla nazionale di Gunes, apparsa decisamente sottotono anche per merito degli Azzurri: «Abbiamo grande rispetto per le squadre che incontriamo. Dopo stasera, infatti, la Turchia potrebbe sembrare una squadretta ma in realtà resta una grande squadra piena di giocatori di talento».

Bonucci: «Entusiasmo ma restiamo con i piedi per terra»

Leonardo Bonucci nel postpartita: «Quando cominci quest’avventura un po’ di emozione ci deve essere, perché ti genera tensione e brivido. Me la immaginavo così per la strada che abbiamo intrapreso finora: oggi è solo la prima di un lungo percorso, va bene avere entusiasmo ma dobbiamo restare con i piedi per terra, con grande umiltà. Le partite sono ravvicinate e le squadre avversarie ci conosceranno sempre di più. Siamo però consapevoli che, con quello che abbiamo messo in campo stasera, possiamo giocarcela. Nello spogliatoio ci siamo detti di avere la testa leggera e il cuore caldo, mettendoci passione e cattiveria agonistica. Adesso recuperiamo e pensiamo già alla prossima».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui