Turchia-Portogallo, DIRETTA LIVE (0-3): gara senza storia

0
Turchia-Portogallo, DIRETTA LIVE (0-3): gara senza storia

Benvenuti alla diretta live di Portogallo-Turchia, gara valevole per la seconda giornata del Gruppo F di Euro 2024. Calcio d’inizio alle ore 21:00, qui le formazioni ufficiali.

La Nazionale guidata da Vincenzo Montella ha vinto, non senza difficoltà, contro la debuttante Georgia di Kvaratskhelia per 1-3. Gara impreziosita da spettacolo e dal gioiello di Arda Guler, oltre alle marcature di Muldur, Akturkoglu e Mikautatdze, autore della rete del provvisorio pareggio.

Debutto non semplice nemmeno per i lusitani, che hanno avuto la meglio sulla Repubblica Ceca in rimonta in virtù di una rete di Conceiçao al 92. Provod al 62′ aveva illuso i cechi, fino all’autorete di Hranac. Ora le due compagini si fronteggiano per il primato nel girone, in una gara che si preannuncia davvero interessante.

Il direttore di gara è il tedesco Felix Zwayer, coadiuvato dagli assistenti Lupp e Achummler. Lo spagnolo Gil Manzano è il quarto ufficiale, mentre in sala VAR troviamo Dankert, affiancato da Dingert e Dieperink.

3-0 e gestione

Il copione della gara non cambia, Bruno Fernandes sigla lo 0-3 e il Portogallo amministra senza patemi. Non arriva nessuna scossa da parte della Turchia, in calo dopo la buona vittoria con la Georgia. CR7 e compagni festeggiano qualificazione agli ottavi di finale e primo posto, ottomani costretti a giocarsi tutto all’ultima giornata con la Repubblica Ceca.

Portogallo-Turchia, DIRETTA LIVE, secondo tempo

Finisce qua! Vittoria netta da parte del Portogallo.

Addirittura il quarto, non c’è un attimo di tregua.

5 minuti di recupero e arriva il terzo invasore, ancora alla ricerca di CR7.

88′ sostituzione Portogallo: termina la gara di Vitinha, che ha ben impressionato, inizia quella del giovane Joao Neves.

88′ occasione Portogallo: bel pallone di Bruno Fernandes per Bernardo Silva, in uscita per un soffio ci arriva Bayindik.

83′ sostituzione Portogallo: esce Pepe, acclamato dal proprio pubblico, Antonio Silva fa il suo ingresso in campo.

La Turchia ha vinto solamente in due occasioni su nove confronti col Portogallo. Evidentemente la statistica non migliorerà.

Al minuto 82′ altra invasione di campo, si interrompe ancora il gioco.

Gara con ritmi molto blandi, sembra quasi che le due squadre attendano il triplice fischio.

75′ sostituzione Turchia: esce uno sfortunato Akaydin, al suo posto la vecchia conoscenza Demiral.

70′ sostituzione Turchia: girandola di cambi, out Akgun, in il baby fenomeno Arda Guler.

Curiosa scena con un bambino che invade il campo nel tentativo di fare un selfie con Cristiano Ronaldo.

69′ sostituzione Portogallo: abbandona il campo Cancelo, lo rimpiazza Semedo.

66′ occasione Portogallo: stavolta i ruoli si invertono Bernardo SIlva pennella per Ronaldo, che con lo stacco non riesce a indirizzare verso la porta. Risponde subito Yildiz con la testa, il pallone è facile preda per Diogo Costa,

All’ora di gioco Portogallo in pieno controllo, Turchia che non è riuscita ad abbozzare una reazione.

58′ doppia sostituzione Turchia: esce Akturkoglu, dentro l’atteso Yildiz. Poi termina anche la partita di Ayhan, al suo posto Yuksek.

56′ GOL PORTOGALLO: rete per Bruno Fernandes, tutto solo in area di rigore e servito da Ronaldo, su lancio dalle retrovie. Gara che sembra ormai chiusa.

Si ricomincia, vedremo se ci saranno sorprese o se il copione sarà lo stesso.

46′ doppia sostituzione Portogallo: escono Leao e Palhinha, entrano Pedro Neto e Ruben Neves.

46′ sostituzione Turchia: Kocku lascia il campo, al suo posto Yazici.

Lusitani avanti di due reti, Turchia in confusione

Senza sforzarsi nemmeno troppo, il Portogallo chiude il primo atto con un vantaggio di due reti. Oltre alla marcatura di Bernardo Silva, l’incredibile autorete che indirizza la gara verso la formazione allenata da Roberto Martinez. Grande sofferenza per la Turchia sugli esterni, decisamente sterile la reazione offensiva. Sicuramente è mancata la regia di Calhanoglu e le dovute attenzioni difensive, disastrosa la prova di Akaydin. Cristiano Ronaldo poco in evidenza, ma gioca per la squadra.

Portogallo-Turchia, DIRETTA LIVE, primo tempo

Dopo un minuto di recupero, si chiude la prima frazione: Portogallo in vantaggio per 0-2 sulla Turchia.

45′ ammonizione Portogallo: Palhinha ferma una potenziale ripartenza di Akglan, giallo anche per lui, il quinto dell’incontro.

42′ doppia ammonizione Turchia: Akaydin interviene duramente su Leao e viene ammonito, così come Celik per proteste. Nervi tesi per la formazione di Montella.

41′ occasione Turchia: Kokcu si mette in proprio e avendo spazio tenta dalla distanza, Diogo Costa si allunga e blocca.

39′ ammonizione Portogallo: ingenuità di Leao, che simula e si becca un cartellino giallo. Anche lui diffidato, non farà parte della sfida con la Georgia.

35′ occasione Portogallo: Cancelo riparte e serve un filtrante per Bruno Fernandes, che calcia ma angola male.

31′ occasione Turchia: Akturkoglu si incunea nell’area piccola e calcia, Diogo Costa con il piede la mette in corner.

La Turchia sembra aver accusato il colpo del vantaggio, tanta confusione.

29′ AUTOGOL TURCHIA: autorete clamorosa. Retropassaggio al veleno di Akaydin che coglie di sorpresa Bayndir, Celik tenta il salvataggio sulla linea ma non c’è nulla da fare. 

25′ ammonizione Bardakci: il turco interviene col piede a martello e falcia un avversario, giallo. Diffidato, salterà l’ultima sfida del girone con la Repubblica Ceca.

24′ occasione Portogallo: Portogallo devastante sullì’out di sinistra, altro cross e volée di Bruno Fernandes dalla distanza, non ci siamo con la precisione.

21′ GOL PORTOGALLO: Leao sprinta sull’esterno e serve l’accorrente Bruno Fernandes, cross basso sporcato e sul secondo palo Bernardo SIlva caccia al volo battendo Bayindir.

Ottimo intervento in scivolata di Pepe, che ruvidamente in scivolata chiude provvidenzialmente su Kocku lanciato verso la porta.

Dopo 15′ si sono un po’ smorzati i toni, grandissima presenza dei tifosi turchi sugli spalti.

Avvio molto frizzante, le due squadre giocano a viso aperto e senza timori di sorta.

6′ occasione Turchia: bel traversone dalla destra, Akturkoglu la arpiona a pochi passi dalla porta, salva Ruben Dias vicino alla linea di porta.

2′ occasione Portogallo: Bernardo Silva trova spazio e Ronaldo prova una conclusione al volo, senza problemi Bayindir blocca.

Si parte! Primo possesso in favore dei lusitani.

Squadre pronte che stanno facendo il loro ingresso il campo, è il momento degli inni nazionali.

Manca pochissimo all’inizio della gara, restate connessi!

 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui