Udinese-Genoa, le formazioni ufficiali: Pussetto con Okaka

0
Udinese-Genoa, le formazioni ufficiali: Pussetto con Okaka

Sfida che sa già di salvezza quella tra Udinese e Genoa, relegate nelle ultime posizioni della classifica (di seguito le formazioni ufficiali). I friulani, penultimi con 4 punti, hanno finora vinto solo contro il Parma, ma sono reduci dal buon pareggio ottenuto in casa del Sassuolo che ha interrotto una serie di due sconfitte consecutive. Per i bianconeri sarà la sfida numero 52 in Serie A contro il Grifone: bilancio abbastanza equilibrato con 19 vittorie friulane, 17 rossoblù e 15 pareggi.

Un gradino più su rispetto all’Udinese c’è il Genoa, terzultimo con 5 punti frutto di una vittoria e due pareggi. I liguri, reduci da due sconfitte di fila contro Torino e Roma, non vincono dalla seconda giornata contro il Crotone e in questo campionato non hanno ancora trovato i tre punti lontano da casa. L’ultima sfida del Grifone sul campo dell’Udinese risale al 30 luglio scorso, e anche in quel caso si trattava di un’importante sfida salvezza: sotto per 2-0, i rossoblù riuscirono a pareggiare negli ultimi minuti. La vittoria a Udine manca però dal 2014.

Arbitra l’incontro Gianpaolo Calvarese della sezione di Teramo, assistito da Costanzo e Fiore. Quarto uomo Paterna, al VAR Nasca e AVAR Preti. Fischio d’inizio ore 18,00 alla “Dacia Arena” di Udine.

Udinese-Genoa, le formazioni ufficiali

Nessuna novità per mister Gotti, che ripropone lo stesso undici titolare schierato nel turno precedente contro il Sassuolo. Indisponibile soltanto Walace. Sono invece cinque le novità nelle fila rossoblù rispetto alla gara con la Roma: cambiano le corsie esterne con Ghiglione e Luca Pellegrini dal 1′, si rivede titolare anche Sturaro così come Badelj. Confermato Scamacca, a fare coppia con lui ci sarà Pandev che torna dall’inizio. Assenti Pjaca, Cassata, Zappacosta e Criscito.

UDINESE (3-5-2): 1 Musso; 50 Becao, 17 Nuytinck, 3 Samir; 19 Stryger Larsen, 10 De Paul, 22 Arslan, 37 Pereyra, 77 Zeegelaar; 23 Pussetto, 7 Okaka.

PANCHINA: 96 Scuffet, 31 Gasparini, 5 Ouwejan, 87 De Maio, 14 Bonifazi, 15 Lasagna, 18 Ter Avest, 16 Molina, 6 Makengo, 38 Mandragora, 45 Forestieri, 30 Nestorovski.

ALLENATORE: Luca Gotti.

GENOA (3-5-2): 1 Perin; 14 Biraschi, 13 Bani, 55 Masiello; 18 Ghiglione, 27 Sturaro, 47 Badelj, 8 Lerager, 88 Lu. Pellegrini; 19 Pandev, 9 Scamacca.

PANCHINA: 32 Paleari, 22 Marchetti, 56 Rovella, 99 Czyborra, 5 Goldaniga, 61 Shomurodov, 70 Parigini, 11 Behrami, 24 Melegoni, 16 Zajc, 21 Radovanovic, 23 Destro.

ALLENATORE: Rolando Maran.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui