Udinese-Lecce, le formazioni ufficiali: fuori Lasagna

0

Salvezza raggiunta per l’Udinese di Gotti, che questa sera ospita un Lecce all’ultima chiamata per la salvezza, Genoa permettendo (di seguito le formazioni ufficiali). Decisive le vittorie nelle ultime due gare contro Juventus e Cagliari, che ha permesso ai friulani di agganciare proprio i sardi e disputare con grande tranquillità il finale di stagione. Non era cominciato bene il post lockdown per i bianconeri, sconfitti da Torino e Atalanta nonostante due gare combattute. Poi sono arrivati 13 punti nelle successive 8 gare, decisivi per raggiungere in anticipo la permanenza in Serie A.

Il Lecce di Liverani è all’ultima spiaggia: per sperare nella salvezza, serve un successo contro l’Udinese e sperare che il Genoa non faccia tre punti contro il Sassuolo, per poi giocarsi il tutto per tutto fra tre giorni. Nulla è impossibile nel calcio, e i salentini proveranno a crederci fino alla fine nonostante un pessimo score nel campionato dopo la sosta: sette sconfitte in dieci partite e la consapevolezza di aver lasciato troppi punti per strada, soprattutto contro Samp, Cagliari e Bologna. Proprio contro i felsinei, tre giorni fa i giallorossi hanno sfiorato il punto perdendo al fotofinish dopo una gara ben giocata.

Arbitra l’incontro Daniele Orsato della sezione di Schio, assistito da Manganelli e Giallatini. Quarto uomo La Penna, mentre al VAR ci sarà Giacomelli coadiuvato da Bindoni come AVAR. Fischio d’inizio ore 19,30 alla “Dacia Arena” di Udine.

Udinese-Lecce, le formazioni ufficiali

In casa Udinese sono cinque i cambi rispetto alla trasferta di Cagliari. Nel terzetto difensivo spazio a Ekong e Samir, indisponibile Nuytinck. A centrocampo novità Ter Avest sulla corsia destra al posto dello squalificato Larsen, torna dal 1′ anche Fofana. In attacco confermato Okaka, accanto a lui c’è Nestorovski mentre Lasagna parte dalla panchina. Assenti anche Prodl, Mandragora, Jajalo e Teodorczyk.

Nelle fila del Lecce sono tre i cambi di Liverani rispetto alla trasferta di Bologna. In difesa, sulla corsia sinistra torna Calderoni, in mezzo al campo Petriccione fa riposare Tachtsidis mentre dietro l’unica punta Lapadula c’è Shakhov con Saponara e non Falco. Indisponibile Deiola, squalificato Rispoli.

UDINESE (3-5-2): 1 Musso; 50 Becao, 5 Ekong, 3 Samir; 18 Ter Avest, 10 De Paul, 11 Walace, 6 Fofana, 12 Sema; 7 Okaka, 30 Nestorovski.

PANCHINA: 1 Nicolas, 27 Perisan, 87 De Maio, 61 Ballarini, 77 Zeegelaar, 15 Lasagna, 63 Mazzolo, 67 Lirussi, 64 Palumbo, 66 Compagnon, 65 Oviszach.

ALLENATORE: Luca Gotti

LECCE (4-3-2-1): 21 Gabriel; 7 Donati, 6 Paz, 5 Lucioni, 27 Calderoni; 8 Mancosu, 4 Petriccione, 72 Barak; 11 Shakhov, 18 Saponara; 9 Lapadula.

PANCHINA: 22 Vigorito, 40 Sava, 3 Vera, 15 Monterisi, 16 Meccariello, 31 Colella, 34 Maselli, 35 Rimoli, 37 Majer, 39 Dell’Orco, 77 Tachtsidis.

ALLENATORE: Fabio Liverani

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui