Udinese-Napoli, le formazioni ufficiali: novità Rrahmani

0
Udinese-Napoli, le formazioni ufficiali: novità Rrahmani

A secco di vittorie da cinque gare, l’Udinese cerca di rilanciarsi ma di fronte avrà un Napoli voglioso di riscatto dopo la sconfitta interna contro lo Spezia (di seguito le formazioni ufficiali). Il pareggio in extremis a Bologna ha evitato la terza sconfitta di fila dopo quelle contro Juventus e Benevento: la panchina di Gotti non è certamente in bilico ma i friulani dovranno ritrovare al più presto il successo per evitare di essere risucchiati nelle posizioni più basse. Il vantaggio sulla zona retrocessione è attualmente di quattro punti. Considerando la classifica corta però, la situazione può mutare in maniera imprevedibile per tutte le squadre. Quella odierna sarà la 38esima sfida in casa bianconera: per i padroni di casa bilancio di 13 vittorie, 18 pareggi e 7 sconfitte.

Un Napoli a due facce in tre giorni: domenica la fragorosa vittoria di Cagliari, mercoledì il ko clamoroso al “Maradona” contro lo Spezia per 1-2, con Nzola e Pobega che hanno ribaltato il vantaggio iniziale di Petagna. Complici le assenze pesanti in attacco e un’evidente imprecisione sottoporta, la squadra di Gattuso ha incassato la quinta sconfitta in campionato scivolando al sesto posto e facendosi sorpassare da Juventus e Sassuolo. Questo pomeriggio, gli azzurri sfideranno l’Udinese per la 77esima volta in Serie A. L’ultima vittoria partenopea risale al 20 ottobre 2018, 0-3 con Ancelotti in panchina che l’anno successivo, invece, raccolse solo un pareggio. L’ultima sconfitta del Napoli a Udine risale invece al 3 aprile 2016, 3-1 per i friulani.

Arbitra l’incontro Fabrizio Pasqua della sezione di Tivoli, assistito da De Meo e Bottegoni. Quarto uomo Marinelli, al VAR Nasca e AVAR Tolfo. Fischio d’inizio ore 15,00 alla “Dacia Arena” di Udine.

Udinese-Napoli, le formazioni ufficiali

UDINESE (3-5-1-1): 1 Musso; 50 Becao, 14 Bonifazi, 3 Samir; 16 Molina, 10 De Paul, 22 Arslan, 38 Mandragora, 19 Stryger Larsen; 37 Pereyra; 15 Lasagna.

PANCHINA: 96 Scuffet, 31 Gasparini, 87 De Maio, 11 Walace, 5 Ouwejan, 77 Zeegelaar, 18 Ter Avest, 30 Nestorovski, 65 Rigo, 6 Makengo, 64 Palumbo.

ALLENATORE: Luca Gotti.

NAPOLI (4-2-3-1): 1 Meret; 22 Di Lorenzo, 44 Manolas, 33 Rrahmani, 23 Hysaj; 8 Fabian Ruiz, 5 Bakayoko; 11 Lozano, 6 Zielinski, 24 Insigne; 37 Petagna.

PANCHINA: 25 Ospina, 24 Contini, 31 Ghoulam, 26 Koulibaly, 19 Maksimovic, 20 Mario Rui, 4 Demme, 7 Elmas, 68 Lobotka, 21 Politano, 58 Cioffi, 18 Llorente.

ALLENATORE: Gennaro Gattuso.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui