UFFICIALE – Auxerre, arriva Radu dall’Inter

0
UFFICIALE – Auxerre, arriva Radu dall’Inter

Dopo giorni di indiscrezioni e conferme, ora è arrivata anche l’ufficialità: l’Auxerre accoglie Ionut Radu dall’Inter. Il portiere rumeno classe ’97 si trasferisce in Francia con la formula del prestito secco fino al 30 giugno. Un’operazione fortemente caldeggiata dallo stesso estremo difensore di proprietà dei nerazzurri. Soprattutto per riscattare una prima parte di stagione non così esaltante alla Cremonese: dopo un buon inizio e i gradi da titolare, infatti, l’ex Parma ha fatto un passo indietro nelle gerarchie, complice il rientro (con ottimo rendimento) di Carnesecchi. Motivo valido, insomma, per cercare fortuna presso altri lidi. E da qui, appunto, l’occasione che si è presentata dalla Francia.

Ionut-Radu UFFICIALE - Auxerre, arriva Radu dall'Inter
Ionut Radu, Inter

Radu, dall’Inter all’Auxerre per rilanciarsi

Il trasferimento all’Auxerre di Ionut Radu è un po’ una sorta di ultima spiaggia per l’estremo difensore rumeno, voglioso di dimostrare all’Inter che può essere ancora un valore aggiunto per il futuro. Ovviamente, pesa enormemente l’errore commesso contro il Bologna nella scorsa stagione, che di fatto ha impedito ai nerazzurri di vincere lo scudetto, spianando la strada al Milan. Da lì la decisione di partire in prestito verso la Cremonese, per rilanciarsi in Italia. E nonostante un inizio incoraggiante (ma non privo di errori), lentamente il classe ’97 è finito ai margini anche dei grigiorossi.

Infine, quindi, la decisione di una nuova esperienza, appunto, in Francia, per provare a dare un nuovo slancio alla propria carriera. In una squadra come l’Auxerre, che si trova nei bassifondi della classifica della Ligue1: penultimo posto con appena 13 punti in 19 giornate. Un bottino non eccezionale, che complica tremendamente la corsa alla salvezza. Ma con l’innesto (seppur a titolo temporaneo e senza opzione di riscatto) di Ionut Radu, i transalpini sperano di invertire la rotta e provare a iniziare una difficile rimonta per guadagnarsi la permanenza nella massima serie francese.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui