UFFICIALE – Borussia Dortmund, Favre esonerato

0
UFFICIALE – Borussia Dortmund, Favre esonerato

Arriva l’ufficialità: Lucien Favre non sarà più l’allenatore del Borussia Dortmund

Favre-Borussia Dortmund, il comunicato 

La società ha diramato, tramite i propri canali, una comunicazione ufficiale. “Lucien Favre non è più l’allenatore del Borussia Dortmund. Dopo la sconfitta casalinga per 5-1 contro lo Stoccarda, i vertici del club hanno deciso all’unanimità di esonerare Favre. Il finora vice allenatore Edin Terzic assumerà la guida della prima squadra fino al termine della stagione“. Fino a questo momento, i teutonici in Bundesliga sono in quinta posizione, a -5 dal Bayern capolista e a due lunghezze dal Wolfsburg. Sono i risultati delle ultime partite, tuttavia, ad aver rovesciato la panchina. In tre match, infatti, un pari con l’Eintracht e un insuccesso contro il Colonia. Fino ad arrivare alla disfatta di ieri pomeriggio. Buono, invece, il cammino in Champions League, torneo in cui hanno chiuso al primo posto davanti alla Lazio nel proprio raggruppamento. 

Il cammino di Favre

Il tecnico transalpino sedeva sulla panca teutonica da luglio del 2018, costruendo una squadra ricca di talenti. Uno su tutti, il bomber norvegese Haaland, in grado di infrangere ogni tipo di record. Al primo anno, ottiene immediatamente un secondo posto, confermandosi su buoni livelli anche in Champions League. Il 3 agosto 2019 ottiene il suo primo e unico trionfo con i suoi: Supercoppa di Germania. I rivalissimi del Bayern Monaco escono battuti, grazie alle reti di Alcacer e Sancho. Nel drammatico 2019/2020, nel torneo continentale è costretto ad arrendersi al Paris Saint Germain, agli ottavi, dopo aver vinto l’incontro di andata.

In linea generale, il suo bilancio parla di 110 partite, con 68 vittorie, 17 pareggi e 25 sconfitte. 245 i gol fatti e 139 quelli subiti, con la media punti di 2,01 a incontro. Ora Terzic, suo ex vice, prenderà le redini della squadra, col compito non facile di risollevare il morale che potrebbe essere a pezzi. Si scenderà in campo già martedì, nella trasferta contro il Werder Brema

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui