UFFICIALE – Brahim Diaz torna al Milan e prende la 10

0

È ufficiale il ritorno di Brahim Diaz al Milan dal Real Madrid; il trasferimento del fantasista spagnolo, che ha voluto fortemente il ritorno in rossonero, si è concretizzato questa sera. 

Il giocatore era già presente a Milanello, al fianco di Maldini e Massara, durante l’amichevole contro la Pro Sesto vinta sei a zero. Nella serata di ieri il giocatore ha firmato il contratto a Casa Milan e ha scelto la maglia numero 10.

Per il ritorno del giocatore spagnolo l’accordo si è chiuso con un prestito biennale, per motivi fiscali, con diritto di riscatto e diritto di recompra da parte del Real Madrid. 

Milan, il comunicato su Brahim Diaz 

Il Milan ha ufficializzato l’acquisto di Brahim Diaz attraverso un comunicato sul proprio sito: “AC Milan è lieto di annunciare di aver acquisito, a titolo temporaneo biennale; le prestazioni sportive di Brahim Abdelkader Díaz dal Real Madrid CF. Il calciatore si lega al Club rossonero fino al 30 giugno 2023″.

“Brahim, dopo aver totalizzato 39 presenze e 7 gol con il Milan nella scorsa stagione; continuerà a vestire la maglia rossonera e indosserà il numero 10.

Anche il Real Madrid ha voluto ufficializzare il passaggio, per la seconda volta, del trequartista spagnolo in prestito biennale con diritto di riscatto: “Il Real e il Milan hanno trovato l’accordo per la cessione di Brahim Diaz per le prossime due stagioni fino al 30 giugno del 2023“. 

I numeri 10 dal 2000 ad oggi

Nelle ultime stagioni la maglia numero dieci del Milan, tanto ambita quanto pesante, è sempre stata indossata da giocatori stranieri e questa linea verrà seguita anche in questo campionato; Brahim Diaz è solo l’ultimo di una lunga lista.

Tutti i numeri dei 10 del Milan dal 2000 ad oggi:

  • 2001-2006: Rui Costa (192 presenze, 11 gol, 47 assist)
  • 2006-2012: Clarence Seedorf (241 presenze, 40 gol, 40 assist)
  • 2012-2014: Kevin-Prince Boateng (39 presenze, 5 gol, 7 assist)
  • 2014-2017: Keisuke Honda (92 presenze, 11 gol, 16 assist)
  • 2017-2021: Hakan Calhanoglu (172 presenze, 32 gol, 48 assist)

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui