UFFICIALE – David De Gea lascia il Manchester United

0
UFFICIALE – David De Gea lascia il Manchester United

Dopo una lunga telenovela, ora è ufficiale: David De Gea lascia il Manchester United. Dopo ben dodici anni il portiere spagnolo chiude la sua avventura in Inghilterra, ora, la trattativa per Onana, sembra essere sempre più vicina alla chiusura. La scelta di questa separazione è esclusivamente del club. La società inglese, infatti, aveva l’opzione di prolungamento del contratto per un altro anno. La scelta di non sfruttare questa opzione è dovuta all’acquisto di Onana dall‘Inter, ormai vicino per una cifra intorno ai cinquanta milioni di euro. Per il portiere spagnolo ora sembrerebbe essere pronto un maxi contratto con una squadra araba.

Le parole di De Gea sull’addio al Manchester United

David De Gea ha salutato cosi i suoi tifosi dopo 12 anni insieme: “Voglio dire addio ai tifosi del Manchester United. Voglio esprimere la mia grandissima gratitudine e il mio apprezzamento per l’amore che mi avete dato in questi bellissimi dodici anni. Abbiamo ottenuto tantissimo insieme dal mio arrivo in questo club, sotto la guida tecnica di Sir Alex Ferguson. Ho sentito e provato enorme orgoglio ogni volta che ho indossato questa maglia, di cui sono stato capitano, ho rappresentato questa storico club, il più grande club del mondo. Un onore che hanno potuto vivere solo pochi fortunati giocatori. Il mio periodo qui è stato indimenticabile e pieno di successi, non credevo che sarebbe andata cosi quando ho lasciato Madrid da ragazzo. Ora è il momento di affrontare una nuova sfida, di mettermi alla prova in nuovi ambienti. Manchester sarà per sempre nel mio cuore, mi ha fatto diventare uomo e non lo dimenticherò mai“.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui