UFFICIALE – Edin Terzic rassegna le dimissioni da allenatore del Borussia Dortmund

0
UFFICIALE – Edin Terzic rassegna le dimissioni da allenatore del Borussia Dortmund

Edin Terzic non sarà più l’allenatore del Borussia Dortmund. Una notizia sorprendente quella diffusa pochi minuti fa dai canali social della compagine giallonera. Dopo ben sette anni contraddistinti dal trionfo in DFB Pokal nella stagione 2020/21 e alcuni risultati amari e immeritati come la Bundesliga persa all’ultima giornata e la sconfitta in finale di Champions, il tecnico tedesco ha rassegnato le sue dimissioni. Attraverso un video pubblicato dal BVB, il quarantunenne nativo di Menden ha spiegato come dopo la delusione per la sconfitta contro il Real Madrid, ha richiesto un incontro con la dirigenza spiegando allo stesso tempo, che dopo tanti anni alla guida della squadra, fosse giunto il momento di fare un passo indietro per dar vita ad un nuovo progetto. 

Terzic lascia il Borussia Dortmund: chi sarà il sostituto del tecnico tedesco?

Termina con l’amaro in bocca l’avventura di Edin Terzic sulla panchina del BVB. Un’avventura iniziata nel 2010 come collaboratore tecnico di Jürgen Klopp, e proseguita nel 2018 come vice di Lucien Favre, e infine come capo-allenatore alla guida del Borussia Dortmund per tre stagioni. In diverse occasioni i gialloneri sono arrivati ad un passo da mettere la ciliegina sulla torta ad un progetto ambizioso grazie al quale hanno garantito la crescita di diversi calciatori giovani e di prospettiva. Dalla delusione per una Bundesliga assente in bacheca dall’annata 2011/12 e persa all’ultimo turno di campionato, fino ad arrivare alla sconfitta finale di Coppa dei Campioni dopo un cammino da vera rivelazione. Due veri e propri “psico-drammi” sportivi che lasceranno una macchia indelebile su questi anni comunque positivi del BVB.

Grande tifoso della compagine giallonera, Terzic lascia per far spazio all’avvio di un nuovo progetto. Un progetto basato sulla valorizzazione dei giovani talenti a disposizione per tornare a dominare in Germania e non solo. Ora però, la società tedesca dovrà subito pensare ad un degno sostituto. Secondo diversi rumors di mercato, il Dortmund potrebbe affidare la panchina a Nuri Sahin. Vice di Terzic nella stagione appena conclusa, l’ex allenatore dell’Antalyaspor potrebbe salire di grado e prendere in mano la guida della prima squadra per dare continuità.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui